Stampa Stampa
17

AMBIENTE, GUARDIA COSTIERA DI SOVERATO: PROSEGUONO I CONTROLLI DEL TERRITORIO


Nel Reggino elevate sanzioni amministrative di 12 mila euro per assenza autorizzazioni sversamenti in mare

di REDAZIONE 

SOVERATO (CZ) – 21 SETTEMBRE 2022 –  A seguito di segnalazione di presenza di acqua di balneazione sporca nei pressi del Comune di Monasterace, la Guardia Costiera di Soverato, con il coordinamento della Direzione Marittima di Reggio Calabria, ha avviato un’attività di controllo dei depuratori delle acque reflue urbane ubicati nella zona segnalata.

Dal controllo sono emerse le assenze di autorizzazioni allo scarico, per cui sono state elevate due sanzioni amministrative di 12.000 euro, nonché sono state rinvenute criticità relative a malfunzionamenti riscontrati dall’esito delle analisi effettuate da personale tecnico dell’Arpa.

Consideratala fondatezza dell’anomalia lamentata l’indagine è stata ampliata ed è stato effettuato un controllo minuzioso di tutta la zona circostante.

Nelle adiacenze del fiume“Assi”, in località “Bua” sono state rinvenute cinque vasche in cemento tipo imhoff, dove vengono confluiti i reflui fognari della zona che, senza essere sottoposti ad alcun tipo di trattamento, vengono direttamente sversati nel letto del fiume.

Tale attività ha causato un copioso sversamento nel fiume “Assi”che è risultato essere invaso, per centinaia di metri lineari, da reflui di colore scuro e maleodoranti con trascinamento di rifiuti quali sabbie vaglio e materiale organico; per tale motivo le vasche imhoff sono state poste sotto sequestro penale ed i responsabili sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.