- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

AMBIENTE, GIORNATA “PLASTIC FREE” A PALERMITI

In località Petruzzo e nelle aree adiacenti sono stati raccolti circa 1200 chilogrammi di rifiuti di diverso tipo, tra cui materassi e molti pneumatici

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 2 giugno 2021)

PALERMITI (CZ) –  3 GIUGNO 2021 –  Ripulita dalla plastica e da rifiuti di ogni genere la zona montana di Palermiti.

 L’iniziativa è stata pensata dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione “Plastic Free”.

 Con tale organismo il Comune, nei giorni scorsi, ha firmato un protocollo d’intesa con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione sulla pericolosità della plastica e sui suoi effetti sull’intero ecosistema.

 Grazie agli stessi amministratori locali e ai volontari, nella località Petruzzo e nelle aree adiacenti sono stati raccolti circa 1200 chilogrammi di rifiuti di diverso tipo, tra cui materassi e molti pneumatici.

 «Ringraziamo tutti coloro i quali hanno preso parte all’iniziativa – sottolineano gli amministratori – dimostrando di aver cura del proprio patrimonio naturale.

 Un ringraziamento speciale a “Plastic Free”, alla protezione civile, alla Pro loco e alla società “Mea” che gestisce la raccolta dei rifiuti sul territorio comunale. Speriamo che tale intervento non resti isolato: noi lavoreremo affinché ce ne possano essere altri che coinvolgano sempre più persone.

 Non è però solo attraverso queste iniziative che possiamo aiutare l’ambiente, ma anche attraverso piccoli gesti quotidiani di rispetto per la natura».

 Nicola Sestito, referente di “Plastic Free”, ha sottolineato che agli occhi dei volontari «si è presentata una situazione critica, ma non si sono persi d’animo e con determinazione hanno ripulito tutta l’area da ingombranti e rifiuti vari che negli anni sono stati abbandonati dai soliti incivili. 

Basti pensare ai circa cento copertoni recuperati, per non parlare del materiale edilizio da riporto abbandonato che rovina la bellezza dei nostri luoghi. Numerose sono state le segnalazioni di materiali pericolosi che presto saranno rimossi e messi in sicurezza da ditte specializzate».

 È stato assicurato, inoltre, che d’ora in poi ci saranno controlli più ferrei sul territorio.

«Liberi dalla plastica – ha affermato la consigliera comunale Aurora Truglia, delegata all’ambiente – è il traguardo che intendiamo ottenere; una sfida eco-compatibile che vinceremo anche con il supporto della comunità, perché operando collettivamente sarà possibile tutelare e preservare il nostro inestimabile patrimonio naturale».