Stampa Stampa
11

AMBIENTE, FABRIZIA DICE SÌ ALLO SPORTELLO NAZIONALE AMIANTO


Garantita assistenza totale ai cittadini

Fonte: ILVIZZARRO.IT

FABRIZIA (VV) –  16 FEBBRAIO 2021 –  L’amministrazione comunale di Fabrizia, guidata dal sindaco Francesco Fazio, aderisce allo Sportello amianto nazionale, offrendo ai propri concittadini un’«assistenza a 360° in materia di amianto».

«Da oggi – scrive l’amministrazione in una nota – i cittadini di Fabrizia che vorranno avere informazioni ed essere guidati nell’approccio e ci auguriamo nella risoluzione di qualsiasi problema legato all’amianto, potranno ricevere assistenza totale su argomenti sia tecnici, sia giuslavoristici sia sanitari in materia di amianto: una bonifica da fare, capire quali procedure seguire per determinare se il proprio amianto è pericoloso, effettuare un lavoro in casa o in azienda laddove sia presente amianto, conoscere adempimenti ed obblighi per essere in regola e tutelare la salute in caso di presenza di amianto, oltre che fare segnalazioni di abbandoni, avviare pratiche per il riconoscimento di malattie professionali, chiedere pareri di materia legale.

Ogni risposta sarà a disposizione del cittadino residente a Fabrizia scrivendo a info@sportelloamianto.org o chiamando il numero nazionale 06 81153789».

Il servizio, patrocinato dal Coordinamento nazionale amianto, «mette a disposizione dei cittadini residenti a Fabrizia professionisti qualificati, membri di un selezionatissimo comitato scientifico, che esprime le competenze delle più grandi associazioni nazionali impegnate nella lotta e nella corretta informazione in materia di amianto.

Quindi un semplice servizio che aggrega la competenza delle associazioni autonome e indipendenti, parte del comitato scientifico, per offrire una totale completezza e circolarità di informazione in materia di amianto.

Collegandovi al sito internet del Comune troverete tutti i riferimenti e un Link per accedere ed avere finalmente risposte su questo mondo così complicato il cui protagonista è un inquinante che è necessario sconfiggere per tutelare la salute di tutti.

Nello stesso tempo – scrive ancora l’amministrazione – il cittadino sarà anche informato rispetto ad eventuali contributi, comunali, regionali, statali o di enti e ministeri, che possano riguardare e o agevolare e contribuire al suo intervento, oltre che accompagnato con la descrizione degli eventuali sgravi fiscali in materia e, in un futuro, anche attraverso una serie di prodotti offerti dagli Istituti di Credito per finanziare la bonifica un  servizio offerto a titolo gratuito dal Comune ai suoi cittadini grazie al sostegno all’iniziativa dello Sportello amianto nazionale». 

«Lo Sportello amianto nazionale – afferma Fabrizio Protti, presidente dello Sportello amianto nazionale – è un servizio offerto a tutti i cittadini di tutti i Comuni che, aderendo, dimostrano di avere finalmente colto che non possono gestire da soli questo importante problema e hanno deciso di sostenere questo progetto per aiutare la lotta e tutelare la salute dei cittadini, senza facili allarmismi attraverso una corretta informazione.

Tutti gli 8003 Comuni Italiani sono stati invitati ufficialmente all’adesione e molti comuni stanno rispondendo positivamente all’iniziativa come l’amministrazione comunale di Fabrizia guidata dal sindaco Fazio, sostenendola e dimostrando sensibilità ad un problema che crea più di 4000 morti all’anno e dimostrando immenso rispetto per i propri cittadini.

Gli amministratori locali si dimostrano quindi sensibili e consci sia del problema che rappresenta l’amianto sia del fatto che risorse e competenze comunali da sole non possono risolverlo.

Siamo convinti che sia necessaria un’azione coordinata e professionale che possa determinare una svolta nella lotta all’amianto e Sportello amianto nazionale è nato per questo, per fare da collettore alla circolarità dell’informazione quale metodo di battaglia di ogni singolo soldato, rappresentato dalle Associazioni indipendenti che sul territorio operano da anni in autonomia per sconfiggere il problema.

Perciò – prosegue Protti – Sportello amianto nazionale opera il suo ruolo al servizio dei comuni provvisti di uno sportello dedicato e, laddove richiesto dall’amministrazione stessa, anche nei Comuni ove il servizio è già egregiamente condotto dalle Amministrazioni virtuose che insieme alle Associazioni indipendenti conducono già di fatto sportelli amianto di informazione e assistenza.

Il nostro servizio, dunque, non annulla né sostituisce i protocolli già in essere ma affianca ed eventualmente completa il servizio e l’assistenza al cittadino sui temi amianto.

Quindi innovazione e integrazione e non sostituzione ma una proposta di partenariato concreto al fianco di ogni amministrazione locale e di ogni associazione locale indipendente che lo vorrà e sposerà l’idea della circolarità dell’informazione quale elemento cardine per vincere tutti insieme questa difficile battaglia per i cittadini per la salute e per l’ambiente».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.