Stampa Stampa
20

AMARONI, UN PIENO DI RISATE


Con il cabaret in vernacolo di Piero Procopio

di Fra. POL.

AMARONI (CZ) – Basta il nome e si ride. Una simpatia innata e trascinante. Mai banale. Semplice ma efficace per un binomio di successo con un altro appuntamento di E…state ad Amaroni che prosegue a ritmi incalzanti secondo la programmazione.

Piazza dell’ Emigrante, nel centro storico cittadino, è un luogo intimo e accogliente per ospitare il teatro, quello dialettale e comico proposto da Piero Procopio, artista Catanzarese che ad Amaroni torna dopo 5 anni.

Chissu è de nostri è uno spettacolo che ripropone tratti della vita quotidiana di ognuno di noi: il rapporto genitori –  figli,  quello giornaliero tra marito e moglie, i dialoghi classici in occasione dei matrimoni e dei funerali, le differenze tra la cultura del sud e quella del nord.

E’ un fiume in piena Procopio nel suo monologo; raccoglie consensi dal numeroso pubblico accorso anche da molti paesi vicini per assistere allo spettacolo. La gente interagisce con lui ogni volta che viene tirata in ballo.

Risate continue e applausi accompagnano le due ore di spettacolo al termine del quale Procopio ringrazia il suo pubblico, il protagonista della serata, quello che gli da la carica e lo spinge ad andare avanti e mettersi costantemente in gioco.

Quel pubblico che lo cinge in un abbraccio affettuoso e che a conclusione della serata equivale a ” Bravo Piero e un arrivederci a presto”. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.