Stampa Stampa
42

AMARONI, RITORNO ALLE ORIGINI


Celebrata tra commozione e applausi la Giornata dell’Emigranti

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) –  3 AGOSTO 2018 –  L’evento storicizzato “E … state ad Amaroni”, per il quale la maggioranza di “Democrazia è Partecipazione” ha partecipato all’Avviso Pubblico regionale per il finanziamento di iniziative culturali a favore di centri storici, si veste di “internazionalità”.

E allora ecco la giornata istituzionale dedicata agli Emigranti, quegli amoronesi residenti all’estero che proprio in questo periodo ritornano nella “Cittadina del Miele” per trascorrere le vacanze.

Una festa che sottolinea lo stretto legame con le origini, la nostra Terra, che ripercorre un lungo viaggio, colmo di lavoro, sacrificio, impegno  attraverso i quali gli amaronesi hanno  contribuito al progresso sociale ed economico dei Paesi Esteri che li hanno accolti, pur non senza difficoltà.

La manifestazione, alla quale ha collaborato l’Asd Amaroni 08, inizia con una serie di interventi istituzionali da parte del sindaco Luigi Ruggiero e e la consegna di riconoscimenti al Cfa (Centro Famiglia Amaronese), Club Noi, Centro Culturale Italiano, Comitato per il Gemellaggio “Amici di Amaroni”, don Antonio Scicchitano Portas, La Cinquecento, Gebr. Sorrentino A.G. Venanzio Ciampa, Eras e Point Service, per il costante apporto e sostegno alle iniziative della comunità amaronese.

Il gremito anfiteatro “Nicolas Green” applaude fragorosamente l’importante e sempre più sentito momento istituzionale.

A seguire due ore di musica italiana d’autore con  I “Terzo Tempo” – cover band dei Nomadi – che travolgono con la loro bravura gli spettatori.

Canzoni che hanno fatto la storia della musica, che tutti conoscono e cantano, trascinati dalla band. E quasi da subito dagli spalti si scende giù, sotto il palco, incitati dai bravissimi musicisti per rendere omaggio ai Nomadi e ballare al ritmo delle loro canzoni.

Anche questa è “E…state ad Amaroni”.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.