Stampa Stampa
35

AMARONI – Prevenzione della cecità, domani controlli gratuiti


Il logo dell'Anpvi

Il logo dell’Anpvi

L’amministrazione comunale sostiene l’iniziativa promossa dall’associazione nazionale privi della vista e ipovedenti (Anpvi Onlus), presieduto da Egidio Riccelli, in collaborazione con “Avonid Luciano Onlus”

Fonte: articolo di Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud, 22 settembre 2014)

AMARONI (CZ) – 22 SETTEMBRE 2014 – Campagna di prevenzione della cecità. Martedì 23 settembre, ad Amaroni, saranno svolti controlli oculistici gratuiti, con distribuzione di materiale informativo, per far conoscere ai cittadini quanto sia importante eseguire dei controlli periodici al fine di scongiurare l’insorgere di gravi patologie visive.

Con queste premesse l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Arturo Bova, ha deciso di aderire all’iniziativa, sostenendo il progetto promosso dal coordinamento regionale della Calabria dell’associazione nazionale privi della vista e ipovedenti (Anpvi Onlus), presieduto da Egidio Riccelli, in collaborazione con “Avonid Luciano Onlus”.

La campagna di prevenzione coinvolge tutte le fasce della popolazione, bambini e adolescenti, adulti e anziani, a partire dalle ore 9, in piazza Matteotti. Per tutta la durata dell’iniziativa verranno effettuati veri e propri controlli medico-oculistici, con informazioni tese a sensibilizzare tutti sul bene incomparabile della vista ed evitare al più gran numero possibile di persone il dramma della cecità e l’insorgere di gravi patologie visive.

Alcuni studi evidenziano la portata del problema. In Italia vi sono circa 180 mila ciechi e più di un milione e mezzo di ipovedenti. Nei bambini le disfunzioni agli occhi più frequenti sono l’ipermetropia, la miopia e l’astigmatismo. Poco più del 30% viene visitato alla nascita, quasi il 30% degli alunni di scuola elementare non è mai stato sottoposto a visita oculistica.

Tra gli adulti, invece, circa un milione di persone sono affette da glaucoma e la metà non ne è a conoscenza. Circa il 5-10% della popolazione sopra i 75 anni d’età, inoltre, ha problemi di degenerazione maculare senile. Numeri, questi, che testimoniano la drammaticità di un problema che può essere arginato solo con un’adeguata prevenzione, perché la maggior parte delle patologie visive è curabile con trattamenti tempestivi.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.