Stampa Stampa
17

AMARONI, OK AL BILANCIO CONSUNTIVO


Amaroni: Palazzo Canale, sede del municipio

Sul documento contabile 2020 “sì” unanime del consiglio comunale

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud 3 giugno 2021)

AMARONI (CZ) – 4 GIUGNO 2021 – Il consiglio comunale di Amaroni, presieduto dal sindaco Gino Ruggiero, ha approvato il bilancio consuntivo 2020.

L’assemblea si è espressa favorevolmente e all’unanimità sulla relazione svolta dalla vicesindaca e assessora al ramo Teresa Lagrotteria.

Le scelte programmatiche e di gestione sono state condizionate dall’emergenza pandemica.

Ragionando per “missioni”, Lagrotteria ha evidenziato che il Comune ha avviato un processo di semplificazione delle procedure burocratiche nell’interesse dei cittadini.

«Abbiamo mantenuto – ha detto – il rapporto associativo con l’associazione nazionale “Città del miele”, “Avviso Pubblico”, “Anci” e altre.

Si è proceduto all’assunzione di un operaio specializzato e di un operaio generico a tempo indeterminato e part-time. In seguito al collocamento in quiescenza dei responsabili dell’area tecnico-manutentiva ed economico-finanziaria, sono stati conferiti due incarichi  mediante le procedure di legge.

L’ente si è avvalso di due percettori di  mobilità in deroga».

La vicesindaca ha anche sottolineato che l’amministrazione, per far fronte all’emergenza sanitaria, ha attivato il centro operativo comunale con l’apporto della protezione civile, del personale medico e paramedico resosi disponibile.

Tra gli interventi attuati: i lavori di adeguamento della scuola secondaria di primo grado, con un finanziamento regionale di  792 mila euro; un mutuo con il credito sportivo per la ristrutturazione del campo di calcio; il miglioramento dei servizi e la promozione territoriale; il finanziamento del progetto nell’ambito del bando “Borghi”, per un milione e 300 mila euro; opere sugli acquedotti comunali  e sulla rete fognaria; firma della convenzione per la riqualificazione delle aree degradate ex macello ed ex mattatoio comunale, per circa due milioni di euro; riqualificazione e ammodernamento della viabilità anche delle zone rurali.

Lagrotteria ha parlato anche di aumento della percentuale della raccolta differenziata dei rifiuti; valorizzazione del gemellaggio con la comunità elvetica di Risch; erogazione di borse di studio al merito per studenti; attuazione di una politica tributaria attenta alle fasce deboli della comunità.

Erogati servizi per gli anziani e forme di assistenza domiciliare e assunte iniziative in favore dei ceti meno abbienti. In apertura di seduta, il consiglio ha approvato all’unanimità l’adesione al “Consorzio Ato rifiuti Catanzaro”, che subentrerà nella gestione del servizio integrato attualmente di competenza della comunità d’ambito e che punta all’efficienza, economicità ed efficacia del sistema di gestione dei rifiuti su tutto il territorio.

 Ha relazionato il sindaco Ruggiero, il quale ha messoin evidenza gli ottimi risultati dell’Ato della provincia di Catanzaro.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.