Stampa Stampa
51

AMARONI, LA TRADIZIONE INCONTRA IL FUTURO


Successo per la Fiera dei Mestieri. Punte di mille visitatori dall’intera Provincia di Catanzaro nella suggestiva cornice del centro storico

di Fra. POL.

 AMARONI (CZ) – 31 LUGLIO 2018 – «Con la presenza di 40 espositori provenienti da tutta la provincia di Catanzaro si è svolta l’edizione 2018 della “Fiera dei mestieri, arti e professioni, tra Saperi e Sapori”.

La manifestazione, realizzata nell’ambito di E…state ad Amaroni, l’iniziativa culturale per la quale il Comune ha presentato la propria candidatura nell’ambito dell’ Avviso della Regione Calabria  per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali, la riqualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale – annualità 2018, ha caratterizzato il centro storico cittadino che si è presentato ai numerosi visitatori in una cornice particolarmente suggestiva.

Gli allestimenti, ben curati, hanno fatto da scenografia intorno alla riproposizione di alcuni antichi mestieri: gli abili artigiani del legno, gli incisori, la lavorazione dei vimini per la realizzazione delle tradizionali ceste, l’arte del tornio, i ricami, le specialità gastronomiche calabresi, i prodotti lattiero –  caseari, le conserve,  le iniziative di volontariato per sostenere progetti di solidarietà, e poi il prodotto d’eccellenza del territorio: il miele.

Un’organizzazione, quella messa in atto dall’amministrazione comunale, che ha previsto la collocazione di totem informativi e punti di degustazione gastronomica in tutto il percorso della Fiera. Insomma un tuffo nella tradizione con lo sguardo rivolto verso il futuro, anche attraverso gli oggetti realizzati con materiale da riciclo.

Una serata che ha preso il via alle ore 18:00 con l’apertura ufficiale degli spazi espositivi, proseguita fino a notte inoltrata. Ad accompagnare i visitatori, con punte di 1000 presenze, in questo viaggio tra i saperi e i sapori della nostra Terra, lo spettacolo musicale della Pop – Piccola orchestra Popolare.

La tradizione musicale Calabrese, con i suoi ritmi, le sue peculiarità strumentali e vocali, hanno coinvolto il pubblico in oltre due ore di un’esibizione che ha assunto un significato culturale di particolare pregio etno-antropologico.

E il borgo di Amaroni, con i suoi angoli, le sue particolarità architettoniche, i vecchi frantoi, Piazza dell’ Emigrante, la Chiesa di Santa Barbara hanno fatto da sfondo a questa manifestazione storicizzata che chiude ancora una volta con un lusinghiero risultato di espositori e visitatori provenienti da tutta la regione. 

E…state ad Amaroni è proseguita con il cabaret di Piero Procopio e la Festa dell’ Emigrante».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.