Stampa Stampa
276

AMARONI DIVENTA UN “LABORATORIO DEL GUSTO”


Riceviamo e pubblichiamo:

AMARONI (CZ) –  11 APRILE 2019 – “Note, vino e gocce di miele” è l’appuntamento di E…state ad Amaroni – l’iniziativa culturale dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Luigi Ruggiero, selezionata dalla Regione Calabria tra le proposte per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e il rafforzamento dell’offerta culturale presente in Calabria – annualità 2018, con cui il Comune di Amaroni   parla di territorio, produzioni gastronomiche, formazione, professionalità e opportunità.

Lo fa con una prima giornata, in una lunga maratona di laboratori del gusto, che si è svolta nel territorio comunale presso il ristorante San Luca, con la partecipazione dell’Associazione Provinciale Cuochi Catanzaresi, chef e professionisti della ristorazione di Amaroni e di altre località regionali, aziende apistiche del nostro Comune.

L’evento inizia con il Maestro Sergio Barzetti che ad Amaroni non è stato solo uno chef in veste di docente. La sua creatività ha davvero catturato l’attenzione di professionisti, ristoratori, apicoltori, studenti di  Istituti  alberghieri  che, dopo l’accreditamento e la registrazione,  proprio ad Amaroni hanno avuto l’opportunità di seguire un laboratorio teorico/pratico di cucina nel quale  la tradizione si è intrecciata all’innovazione, nelle  tecniche, nella combinazione di gusti e sapori, in una dialettica costante che ha fatto emergere quanto di buono e di bello  possa offrire la nostra regione.

Barzetti trasferisce le sua esperienza ad un’aula gremita (60 i partecipanti al laboratorio, con picchi di 80 presenze) che per 5 ore, suddivise tra la mattinata e il pomeriggio dell’8 aprile, ha avuto la possibilità di seguirlo gratuitamente, in un continuo scambio di input e informazioni. Un’aula che apprende, dunque, e che a sua volta conduce l’eclettico chef verso la scoperta di luoghi, prodotti, realtà professionali, artigianali e imprenditoriali della Calabria.

E questo emerge anche in un altro importante momento della giornata, tra la prima e la seconda parte del laboratorio didattico, quando lo chef Renato Sorrentino, coadiuvato da Rocco Laugelli, Giuseppe Preianò, Antonio Santoro, dalla brigata  del ristorante San Luca, con in testa il suo proprietario, Franco Olivadoti, con la partecipazione del giovane studente Andrea Madarena,  raccontano la Calabria, la sua storia, la sua tradizione rurale, le sue eccellenze gastronomiche e artigianali, attraverso una degustazione che da intrattenimento culinario si trasforma in un vero e proprio itinerario cultural/identitario, con la presenza anche di un angolo di prelibatezze della Callipo Conserve e in degustazione il vino “ Il Tralcio” prodotto ad Amaroni dall’azienda agricola Bova.

Dopo questo viaggio tra passato e presente, bontà, bellezze, tradizioni, usi e competenze della Calabria, riprende il dialogo tra Barzetti e i partecipanti al corso, che si conclude con reciproci applausi e ringraziamenti, in un grande, comune e tangibile entusiasmo.

“Note, vino e gocce di miele” prosegue in un’altra ala del San Luca, dove un curato ed elegante allestimento a tema fa da sfondo ad un altro importante momento: l’assaggio di ben 8 pietanze servite in “finger food”, con protagonista il miele griffato “Amaroni Mieli”, realizzate dallo chef Renato Sorrentino, accompagnate dagli ottimi vini delle cantine Lavorata, offerti in degustazione e con gli accostamenti del prof. Antonio Aretino, e in chiusura il gelato al miele realizzato da Fabio Zappitelli.

Al tutto hanno fatto da colonna sonora le melodie dei film più belli di sempre, magistralmente eseguite da Serena Mustari, violino, e Francesco Silipo, piano.

Un finale preceduto dai ringraziamenti del vice sindaco, Teresa Lagrotteria, responsabile e referente di E…state ad Amaroni,  del sindaco Ruggiero per l’organizzazione e la riuscita di questa giornata, che ha visto un’imponente organizzazione di persone e mezzi, comprese telecamere e monitor per consentire di seguire al meglio le fasi della didattica,  cui sono seguite quelle del presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Catanzaresi, Domenico Origlia;  infine le commosse parole del maestro Barzetti che ha ringraziato questo accogliente popolo.

La consegna degli attestati di partecipazione realizzati dal Comune, firmati da Sergio Barzetti, a tutti i corsisti, quelli al merito e di ringraziamento a firma dell’amministrazione comunale chiudono la prima di “Note, vino e gocce di miele”, che continua con altri due appuntamenti in programma nell’ultima decade di aprile.

Amministrazione Comunale di Amaroni

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.