Stampa Stampa
34

AMARONI (CZ) – VIABILITA’ CENTRO STORICO, IL SINDACO INVOCA LA COLLABORAZIONE DEI CITTADINI


Il sindaco Gino Ruggiero,

Appello del primo cittadino Gino Ruggiero all’alto senso civico degli amaronesi per fare fronte alla questione circolazione stradale in alcuni punti “critici”

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) – 29 LUGLIO 2015 –  Circolazione stradale in alcune zone del centro abitato, il sindaco Gino Ruggiero invoca la radicata “cultura del vivere civile” dei suoi concittadini. Il riferimento, senza giri di parole, ma l’elenco non è esaustivo, è al passaggio dei mezzi di trasporto in corrispondenza delle attività commerciali, degli incroci e sulle strisce pedonali.  

«Più volte  – afferma Ruggiero nell’appello diramato alla cittadinanza – abbiamo dato prova di come l’alto senso civico degli amaronesi abbia prodotto ottimi risultati in varie occasioni, tanto da essere in passato risolutore di molte problematiche della nostra comunità, citiamo per tutti i lusinghieri obiettivi raggiunti nell’ambito della gestione della raccolta dei rifiuti. A questo stesso senso civico ci appelliamo per far fronte ad una problematica che nel corso degli anni ha registrato delle criticità che si accentuano soprattutto nel periodo estivo».

Ruggiero si addentra nella specificità della questione. «Una criticità particolare  – rileva – si riscontra nel centro storico cittadino, dove i parcheggi sono stati regolamentati da soste a tempo, purtroppo non sempre rispettate.Tutte queste difficoltà non fanno altro che rendere complicata la viabilità veicolare e pedonale, oltre a generare tensioni tra gli stessi cittadini. E’ giunto il momento di affrontare tutti insieme, con senso del dovere, questa problematica. Ecco allora che si richiama la cittadinanza al rispetto delle norme del codice della strada al fine di garantire la civile convivenza ed evitando problemi di ordine pubblico».

Non manca la “presa di posizione” del civico governo. «L’amministrazione comunale, dal canto suo, si impegna ad un più serrato controllo del territorio, elevando le contravvenzioni nei confronti degli eventuali trasgressori, soprattutto nelle zona sopra descritte, in modo particolare nel centro storico dove, ricordiamo, le soste sono regolate a tempo».

Nessuno vuole fare il boia ma Ruggiero fa intendere che se sarà necessario arriveranno i “giusti rimedi”. «Siamo certi  – conclude il sindaco –  che la collaborazione di tutta la comunità scongiurerà il ricorso a provvedimenti sanzionatori, di per sé impopolari, ma obbligati in caso di persistenza delle infrazioni».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.