Stampa Stampa
60

AMARONI (CZ) – Vandali in azione, presa di mira “Fontana Vecchia”


Fontana Vecchia: qualcuno ha infierito contro le luci delle vasche

A poco più di un mese dall’inaugurazione dell’antico lavatoio ignoti hanno danneggiato l’impianto di illuminazione delle vasche. Il sindaco Ruggiero: «Saranno riparate»

di Fra. PO.

AMARONI (CZ) – 13 LUGLIO 2015 –  Amareggiato ma non per questo abbattuto. Dispiaciuto ma con la volontà di sistemare i danni provocati. Il sindaco di Amaroni Gino Ruggiero è con due stati d’animo mentre commenta gli atti vandalici perpetrati ai danni di Fontana Vecchia, uno dei simboli per eccellenza della cittadina del miele.

Poco più di un mese addietro l’antico abbeveratoio, testimonianza dell’edilizia rurale e meta, ancora oggi, di passeggiate rinfrancanti, specie d’estate, oltre che scenario per avvenimenti ludico – spettacolari, è stato riconsegnato alla comunità nel suo antico splendore. Lo sforzo è stato comune: i lavori di riqualificazione, infatti, promossi dall’amministrazione comunale amaronese, sono stati finanziati dal Gal “Serre Calabresi –  Alta Locride” nell’ambito del Psl “Terrae Nostrae”.

Ma neanche il tempo di assaporare l’evento che qualcuno ha infierito con il primo atto vandalico ai danni dell’impianto di illuminazione delle vasche. Non contenti i “devastatori” sono tornati in azione in questi giorni «mettendo ko definitivamente il corpo illuminante sommerso nei lavatoi» spiega il sindaco Ruggiero.

Chi e perché ha agito rimane un mistero. Scovare chi sia stato è compito delle forze dell’ordine. Quel che è certo è «le vasche saranno riparate – conclude il sindaco – ma ricordo a tutti che saranno spesi soldi pubblici che potevano essere utilizzati per altre cose utili alla collettività».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.