Stampa Stampa
29

AMARONI (CZ) – UN “BIGLIETTO DA VISITA” ANCHE ALL’ENTRATA NORD


Installata nuova insegna gigante con su scritto nome del paese sulla strada per Girifalco dopo quella posizionata l mese al curvone di “Quaranta”

 Articolo e foto di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud) 

 AMARONI (CZ) – 25 LUGLIO 2017 –  «La nostra migliore risposta a coloro che deturpano le cose belle? Fare un’altra installazione».

 L’amministrazione comunale di Amaroni ha installato una nuova insegna gigante all’entrata del paese verso Girifalco, dopo quella realizzata il mese scorso al curvone di “Quaranta”, all’entrata lato sud. Qualche giorno dopo, ignoti vandali avevano imbrattato l’insegna con vernice bianca, poi rimossa dalla stessa amministrazione.

 Grazie ad un’idea del consigliere comunale Antonio Scamarcia, i due accessi principali sono stati abbelliti con grosse insegne in legno recanti il nome della cittadina e con altri oggetti che richiamano i prodotti tipici del luogo (olio, vino e miele). Il nuovo “biglietto da visita” di Amaroni è stato realizzato sulla strada d’accesso nei pressi del cimitero.

 «E’ la nostra risposta – spiegano dal municipio – ai balordi che vogliono deturpare le cose belle, imbrattandole con frasi offensive. Abbiamo dimostrato ancora una volta che Amaroni non si identifica con questo sparuto gruppo di persone e intendiamo proseguire con il nostro lavoro per rendere la nostra cittadina più bella e accogliente».

 Secondo quanto reso noto dal sindaco Gino Ruggiero, dopo la realizzazione dell’importante strada “Petruso-Quaranta”, finanziata con un mutuo con la Cassa depositi e prestiti e con i proventi del parco eolico, l’amministrazione è impegnata nell’ultimazione dei lavori della struttura polivalente di località “Barco-Germacconi” (imponente intervento finanziato con i “Pon Sicurezza”) e nell’avvio della gara d’appalto dei lavori di edilizia scolastica e di adeguamento sismico dell’edificio della scuola media.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.