Stampa Stampa
109

AMARONI (CZ) – SAN GIUSEPPE, AL CENTRO SOCIALE LA “CICERATA” E’ D’OBBLIGO


Iniziativa storica per gustare pasta e ceci rigorosamente preparata dalle socie

 di Franco POLITO

 AMARONI (CZ) – 19 MARZO 2017 –  “Cicerata” al Centro Sociale Ricreativo Amaronese, da qualche anno è (quasi) un “obbligo”.

 In occasione della Festa di San Giuseppe, come da tradizione pasta e ceci, rigorosamente con finocchietto selvatico, servita e gustata dai numerosi commensali che hanno partecipato all’iniziativa ormai storica del Centro. Le signore socie del centro non hanno disatteso le aspettative preparando una pietanza gustosissima e secondo la ricetta classica.

 Tante le persone intervenute che hanno trascorso una serata di piacevole compagnia  gustando anche il tradizionale panino votivo. Eh si, perché se la pasta e ceci è una tradizione tipicamente calabrese la distribuzione dei “panuzzeda” (panini) votivi a San Giuseppe è una tradizione tipicamente Amaronese.  

All’alba di oggi, infatti, i bambini, e anche qualche adulto hanno iniziato  ad animare tutto il paese per ricevere da tantissime famiglie ed associazioni i panini; chi li ha comprati, chi invece ha impastato secondo tradizione con il lievito madre. Insomma tanti gli Amaronesi che distribuiscono i “panuzzeda” come ex voto a San Giuseppe.

 Alla fine della mattinata, un’occasione di socialità e divertimento, si è rientrati a casa  per conta il “bottino”: buste e buste piene di panini. Negli occhi dei bambini la grande soddisfazione per il risultato! Non importa se si sono alzati prestissimo!

 «Un plauso al Centro Sociale Ricreativo per l’iniziativa  – commentano dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luigi Ruggiero – e un grande ringraziamento a tutta la popolazione Amaronese per questa rinnovata tradizione, da custodire e continuare a ripetere nel futuro».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.