Stampa Stampa
36

AMARONI (CZ) – RECUPERO FACCIATE IMMOBILI, C’E’ IL BANDO


L’obiettivo è migliorare l’aspetto esteriore del centro storico: Amministrazione concederà un contributo a fondo perduto a soggetti privati

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

AMARONI (CZ) –  13 NOVEMBRE 2017 – Torna il bando per l’erogazione di contributi per il recupero funzionale ed estetico di facciate di immobili.

Con l’obiettivo di migliorare l’aspetto esteriore del centro storico il Comune di Amaroni concederà un contributo a fondo perduto a soggetti privati che intendono recuperare la facciata degli immobili. Sono disponibili 1500 euro per ciascun intervento teso ad eliminare le brutture ed effettuare opere di manutenzione, restauro o sostituzione di muri, facciate, serramenti e serrande in stato di degrado o antiestetici.

Una strategia su cui insiste l’amministrazione locale guidata dal sindaco Gino Ruggiero per migliorare l’aspetto complessivo del territorio, dopo la buona esperienza dello scorso anno. Un’iniziativa che fa il paio con quella attuata di recente quando il comune decise di acquisire quattro immobili inutilizzati per adibirli a strutture ricettive. Un progetto complessivo di riqualificazione urbana e di recupero del centro storico, dunque, che porterà dei benefici all’immagine della cittadina. Il nuovo bando, firmato dal sindaco, scadrà alle ore 13 del 20 novembre prossimo.

Per fruire dei contributi bisognerà presentare domanda secondo la modulistica pubblicata, a corredo dello stesso bando, sul sito del Comune di Amaroni. Sono ammessi a finanziamento interventi di tinteggiatura, per il rifacimento dell’intonaco, per il restauro di cornicioni ed elementi di pregio, per la ripresa e la stuccatura di muratura da lasciare a vista, recupero e sostituzione di infissi, messa in opera o sostituzione delle gronde e dei discendenti, messa in opera e recupero di inferriate e balaustre in ferro.

Per il sindaco Ruggiero, «si tratta di un’azione che punta all’abbellimento del paese e che mette a disposizione dei proprietari delle case dei fondi per incentivarli a sistemarle esteticamente. Senza contare che tali interventi possono costituire anche una boccata di ossigeno per le imprese locali che operano nel settore edile».

L’iniziativa viene salutata con favore dal consigliere regionale Arturo Bova, già sindaco di Amaroni. «Ho inseguito questo progetto per anni – afferma – e finalmente con l’amministrazione guidata da Gino Ruggiero è diventato realtà. Bravi, avete superato chi vi ha preceduto. Amaroni ha un motivo in più per guardare al futuro con fiducia».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.