Stampa Stampa
17

AMARONI (CZ) – Pro Loco, l’Europa passa per i Gemellaggi


pro loco

logo_programma_cittadini___da_sito

Assemblea pubblica giovedì prossimo per la costituzione del

comitato “Amaroni per l’Europa”

di Franco Polito

AMARONI (CZ) – 16 DICEMBRE 2014 – Prove tecniche d’Europa per la Pro Loco di Amaroni in vista della realizzazione del progetto di Gemellaggio varato poco più di un anno addietro nell’ambito dell’idea comunitaria di “Cittadinanza Europea”.

L’appuntamento è per dopodomani, giovedì 18 dicembre, alle ore 17, nella sala consiliare di Palazzo Canale con un assemblea pubblica <<perché – spiega il presidente del sodalizio turistico Anna Giampà – per svolgere tutte le attività necessaria per realizzare questa esperienza di alto valore civico, è propedeutica la costituzione del Comitato per il Gemellaggio “Amaroni per l’Europa”>>.

Atti preparatori da impostare assieme ai cittadini e a tutti gli attori coinvolti nel progetto. <<Nel Comitato – aggiunge Giampà – dovranno essere rappresentate, oltre all’amministrazione comunale, le forze vive locali (politiche, sociali, economiche e culturali) nonché tutti i cittadini che ne faranno richiesta>>.

Atti preparatori intesi come secondo passaggio rispetto ai primi passi mossi il 30 novembre 2013 <<quando il consiglio comunale presieduto dal sindaco Arturo Bova – dice ancora Giampà – solidale al progetto europeo, con il supporto degli ideatori e promotori dell’iniziativa assieme alla Pro Loco di Amaroni, coadiuvati dall’Associazione per la Mobilità Internazionale – Giovani Senza Frontiere – di Catanzaro, ha approvato lo statuto del Comitato per il gemellaggio “Amaroni per l’ Europa”>>.

Giampà insiste sugli scopi e le finalità dell’assemblea. <<Oggi – fa sapere – ad un anno di distanza, siamo alla necessità di sensibilizzare i cittadini sull’ importanza che un Gemellaggio Europeo comporta per la comunità anche alla luce della straordinaria esperienza vissuta attraverso il gemellaggio che ci portiamo dietro da oltre dieci anni con la cittadina elvetica di Risch>>.

All’Europa che chiama non si può non rispondere. La Commissione Europea, infatti, nella convinzione che la “Cittadinza Europea” sia un elemento importante ai fini del rafforzamento e della salvaguardia del processo di integrazione, continua a incoraggiare l’impegno dei cittadini in tutti gli aspetti della vita comunitaria mettendoli in condizione di partecipare alla costruzione di un’Europa sempre più integrata.

<<Il Gemellaggio Europeo – conclude Giampà – consente di tessere rapporti sociali, commerciali e turistici con i paesi europei. Basato su un rapporto di fratellanza e amicizia, mira a rendere i cittadini piu’ consapevoli dell’ Unione Europea, della sua storia e dei suoi valori. Il Gemellaggio, inoltre, consente di sfuttare gli strumenti finanziari che messi a disposizione dall’Europa. Infatti il nuovo programma “Europa per i Cittadini per il periodo 2014- 2020 ha previsto una dotazione finanziaria di 229 milioni d’ euro>>.

Atti preparatori in vista dei quali Giampà <<per finire – chiosa il numero uno del sodalizio turistico – mi sento in dovere di ringraziare l’ amministrazione comunale con il sindaco Arturo Bova in testa, tutto lo staff della Pro Loco, Franco Cardamone, Enrico Bova e Raffaele Viscomi direttore responsabile di Calabria News>>.

 


Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.