Stampa Stampa
41

AMARONI (CZ) – PERSONE IN DIFFICOLTA’, C’E’ IL SERVIZIO CIVICO


Iniziativa dell’amministrazione comunale volta al contrasto della povertà e al reinserimento sociale

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

AMARONI (CZ) –  3 MAGGIO 2018 –  Promuovere lo svolgimento di attività volte a rimuovere situazioni di bisogno e disagio individuale, familiare e sociale che impediscono l’armonico sviluppo della persona umana.

E’ quanto ha intenzione di fare l’amministrazione comunale di Amaroni, presieduta dal sindaco Gino Ruggiero, riproponendo l’iniziativa del cosiddetto “Servizio civico”.

«Vogliamo offrire – spiega Ruggiero – a quei cittadini che si trovano in una condizione di bisogno e di disagio individuale e familiare, una forma di assistenza e di sostegno al reddito, alternativa all’assegno economico.

Il servizio, infatti, è finalizzato non solo al contrasto della povertà, ma anche al reinserimento sociale di persone e nuclei familiari che vivono momenti di difficoltà, che saranno impegnati in attività sociali rese alla collettività, favorendo la loro integrazione e inclusione sociale, il mantenimento di un ruolo sociale e la partecipazione alla vita comunitaria».

La consigliera delegata ai Servizi sociali, Patrizia Ruggiero, pone l’accento sull’obiettivo di «rispondere alle numerose richieste di ausili economici da parte di cittadini».

«Attueremo anche quest’anno l’importante iniziativa – aggiunge –  in considerazione dei risultati positivi conseguiti lo scorso anno sia in termini di sostegno alle famiglie che di utilità sociale».

Il “Servizio civico”, quale attività socialmente utile, è finalizzato alla cura di un pubblico interesse, con le caratteristiche della volontarietà e della flessibilità, non assimilabile né sostituibile con il lavoro dipendente o autonomo e può essere svolto da tutti i cittadini residenti in Amaroni privi di occupazione e in stato di bisogno.

Si va dal servizio di monitoraggio, salvaguardia e manutenzione del verde pubblico, immobili e beni di proprietà comunale, all’apertura e chiusura, custodia, vigilanza e pulizia di strutture pubbliche e di pubblica utilità, alla collaborazione per la realizzazione di manifestazioni culturali, sociali e sportive.

Possono accedere al servizio cittadini residenti ad Amaroni di età compresa tra i 18 e i 65 anni, disoccupati o inoccupati con un Isee familiare non superiore a 10 mila euro, che riceveranno un contributo economico per ogni ora di prestazione.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.