- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

AMARONI (CZ) – COMUNE – Parte il “Bova bis”

Arturo Bova, riconfermato sindaco della "cittadina del miele" [1]

Arturo Bova, riconfermato sindaco della “cittadina del miele”

Raffaele Marra, l'avversario sulla carta [2]

Raffaele Marra, l’avversario sulla carta

E’ atteso per domani pomeriggio il consiglio comunale di insediamento degli organi cittadini eletti lo scorso 25 maggio

 di Franco Polito

 AMARONI (CZ) – 6 GIUGNO 2014 – Parte domani il civico governo “Bova bis”. Alle ore 18, infatti, nella sala consiliare di palazzo Canale è previsto il consiglio comunale di insediamento degli organi cittadini eletti in occasione della tornata elettorale dello scorso 25 maggio.

 Il sindaco Arturo Bova, sostenuto dalla lista “Democrazia è partecipazione”, si è confermato primo cittadino. Assieme a lui sugli scranni della maggioranza siederanno Giuseppe Laugelli, Gino Ruggiero, Teresa Lagrotteria, Marta Maria Monteleone, Salvatore Marra, Francesco Muzzì e Caterina Conte.

  “Avversari” dell’opposizione si troveranno Raffaele Marra, candidato a sindaco per “Viva Amaroni”, Ivan Marra e Antonio Devito.

 C’è tanta curiosità di vedere “all’opera” il nuovo consesso cittadino, composto da due schieramenti che in un’altra occasione abbiamo definito “madre” e figlia”. Sì, perché “Viva Amaroni” è nata in seno al gruppo di “Democrazia è partecipazione” per “sopperire” ai rischi derivanti dalla mancata presentazione di una lista da parte dell’opposizione in carica fino a qualche settimana addietro di “Amaroni prima di tutto”.

In caso di un solo schieramento in corsa elettorale, difatti, la legge parla chiaro: per la validità delle elezioni è richiesto il voto della metà più uno degli aventi diritto. Un quorum elevatissimo da raggiungere. Per evitare la concreta ipotesi di concludere la tornata con un nulla di fatto, “Democrazia è partecipazione” ha partorito la lista “avversaria”.

 Come c’è curiosità intorno alla composizione della nuova giunta comunale. Sui nomi nessuno dei protagonisti si è voluto sbottonare preferendo il più assoluto riserbo. Domani si saprà.