Stampa Stampa
57

AMARONI (CZ) – MENO ACQUA DALLE SORGENTI, RUGGIERO: «EVITARE GLI SPRECHI»


Gli operai al lavoro sulle sorgenti

Il sindaco Gino Ruggiero, per via di alcune disfunzioni, invita i cittadini alla collaborazione e a non usare l’acqua per fini diversi da quelli domestici

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) – 7 SETTEMBRE 2015 – Limitare l’uso dell’acqua potabile a scopi “strettamente familiari”. L’invito ai cittadini amaronesi è del sindaco Gino Ruggiero. Che poi spiega il perché del suo appello. 

«In questi giorni – spiega il primo cittadino – ci sono delle disfunzioni per l’erogazione di acqua potabile nelle località “Carbonari”, “San Luca”, “Menzogna/Scianni” e “Molucchioni”. Nonostante il continuo monitoraggio, a causa di eccessivo consumo il serbatoio di accumulo che le serve non riesce a soddisfare la domanda».

Ma vi è di più. Uffici e operai comunali hanno constatato una diminuzione di mandata dalle sorgenti “Rocchia”, “Limbo 1” e “Limbo 2” deputate a rifornire proprio le condotte delle località “Carbonari”, “San Luca”, “Menzogna/Scianni” e “Molucchioni”. «Tra le possibili cause della “disfunzione” – aggiunge Ruggiero – probabilmente c’è il perdurare della stagione estiva». 

E allora, immediato, l’appello del sindaco «alla collaborazione da parte di tutti i cittadini allo scopo di evitare disservizi»  oltre al suggerimento di «non sprecare l’acqua potabile evitando utilizzi per fini diversi da quelli domestici».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.