Stampa Stampa
81

AMARONI (CZ) – Maltempo, l’azienda Sestito attende un aiuto concreto


Azienda Sestito: serre distrutte e raccolto spazzato via dalla furia del vento
Azienda Sestito: serre distrutte e raccolto spazzato via dalla furia del vento

Dopo la tromba d’aria della settimana scorsa, i titolari hanno scritto alle autorità per non perdere lavoro e produzione

 Articolo di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 28 gennaio 2015)

AMARONI (CZ) – 28 GENNAIO 2015 – E’ una corsa contro il tempo quella in cui sono impegnati i titolari dell’azienda agricola “Sestito” di Amaroni. 

La grossa impresa – che si trova in località “Maiorizzuni” e si estende per oltre 5 ettari – ha subito danni ingentissimi, la scorsa settimana, per via di una tromba d’aria abbattutasi nella zona sud della cittadina. Specializzata in serricultura, l’azienda ne è uscita con oltre il 50% delle colture gravemente danneggiate. 

Anche le strutture di proprietà risultano pericolose, tanto che gli addetti non possono accedervi. Si rischia, dunque, che oltre al raccolto, vadano persi anche i posti di lavoro che l’azienda riusciva a garantire. I Sestito, pertanto, hanno scritto al presidente della Regione, al presidente della Provincia, al sindaco di Amaroni, al Prefetto di Catanzaro, al Corpo forestale e ai carabinieri per lanciare un accorato appello, perché dispongano interventi urgenti in favore della loro attività agricola. 

Nell’immediatezza dell’evento calamitoso, sul posto si è recato il sindaco facente funzioni di Amaroni Gino Ruggiero per rendersi conto direttamente dell’entità dei danni, allertando i vigili del fuoco di Catanzaro e i volontari della protezione civile “Angeli blu” di Amaroni per verificare la stabilità delle strutture. 

I titolari dell’azienda ora si attendono un aiuto concreto da parte delle istituzioni preposte, al fine di riavviare l’attività colturale e mantenere i livelli occupazionali.

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.