Stampa Stampa
92

AMARONI (CZ) – L’ANGET AGGIUNGE UN “NUOVO TASSELLO”


Ricca due giorni nella “Cittadina del Miele” con la presenza della Delegazione Sicilia e la Fanfara Militare. Costituito il nuovo nucleo “Girifalco – Amaroni” 

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) –  14 SETTEMBRE 2017 –  La “Cittadina del Miele” si tinge dei colori della Fanfara  Militare Anget.

Lo ha fatto sabato e domenica scorsi con una due giorni ricca di appuntamenti. Per incominciare il “Consiglio Sezionale” nella sala consiliare dello storico Palazzo Canale, sede del municipio amaronese, cui hanno partecipato  la Fanfara Anget e la Delegazione Anget Sicilia.
Un’assise ricca di spunti ruotata attorno al tema centrale dedicato a che “Cos’è l’Anget  e l’Associazione  d’Arma”.

Il “Consiglio” di sabato, costituito dal Direttivo  e dai  maggiori rappresentanti  della delegazione Anget Sicilia, era presieduto dal delegato regionale Cavaliere Antonio Giordano. Alla “riunione”, inoltre, hanno preso parte anche la  coordinatrice regionale Sicilia – Calabria  e Fanfara  Anna Alcamo, dal comandante  della Fanfara e Vice Presidente Vicario Anget Palermo  tenente  Gaetano  Rocco Faga e dal Vice comandante  fanfara  tenente Amerigo Mariano De Angelis.

In apertura dei lavori il saluto del sindaco   di Amaroni  Luigi  Ruggiero e dell’on. Arturo Bova, Presidente della Commissione regionale Antindrangheta, che hanno sottolineato l’importanza delle attività di volontariato nella Protezione civile: una tematica quanto mai attuale visti i molteplici interventi cui i volontari sono chiamati sull’intero territorio nazionale. A più riprese è stato messo in evidenza che i Volontari, oltre a rappresentare una risorsa fondamentale per i Comuni chiamati a fronteggiare costantemente le grandi emergenze, sono sempre pronti alla grande collaborazione in molti altri servizi resi alla collettività.

Dopo l’intervento della coordinatrice, Anna Alcamo, la parola è passata al delegato regionale Antonio Giordano che ha parlato dell’Anget, dell’Associazione d’ Arma  soffermandosi sulle sue funzioni e sul ruolo decisivo del “Progetto  Fanfara”,  avviato  in Sicilia  già  2 anni fa. Giordano ha messo in  evidenza l’importanza  della musico – terapia e delle attività  insite nel progetto, con importanti risvolti in campo  sociale. L’ iniziativa prevede, inoltre, la formazione  di una “Baby Fanfara”  con finalità didattico/educative degli alti  valori istituzionali, civili e militari.

Durante il “Consiglio”  è  stato costituito il nuovo nucleo Anget “Girifalco – Amaroni”  alla presenza del capo nucleo Rosanna Zaccone, di  Delia  Ielapi   e di Piero Lamantea, nominato collaboratore artistico Fanfara. Presenti altresì: Il direttore  d’orchestra  Giorgio  Antonio Lamantea e, dalla Sicilia,  Caterina Bambina, presidente della sezione di Alcamo, Gaetano  Licitra, presidente della sezione di Vittoria, Andrea Lo Galbo, presidente della sezione di Monreale oltre al cav. Antonio Giordano, presidente della sezione di Palermo.

Domenica 10 settembre momento di commozione con la Commemorazione dei Caduti. La cerimonia si è svolta in Piazza del Popolo con l’Inno di Mameli e il Silenzio, eseguiti dalla Fanfara Anget Palermo, e la deposizione di un omaggio floreale al monumento ai Caduti di Amaroni.

Alla solennità erano presenti il sindaco Ruggiero, l’ onorevole Bova, i rappresentanti di Anget Calabria e Sicilia, gli amministratori di Amaroni e  numerosi cittadini che hanno accompagnato le manifestazioni nell’arco delle  due giornate.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.