Stampa Stampa
120

AMARONI (CZ) – LA FESTA IN MUSICA DI “RADICI CONTROTEMPO”


Ampio successo per il saggio di fine anno del progetto musicale portato avanti dall’associazione “Radici Calabre”

 di Fra. PO.

 AMARONI (CZ) –  26 GIUGNO 2017 –  Quello di sabato nel cortile della  scuola Primaria di Amaroni non è stato solo un saggio di fine anno; quella di sabato è stata una vera e propria lezione di quanto l’impegno, la passione e la professionalità messa a disposizione di un progetto educativo possano produrre importanti risultati.

 Merito dei professori e degli allievi del progetto “Radici Controtempo” che  si sono esibiti davanti ad un pubblico divertito, a tratti incantato, nel loro saggio musicale di fine anno. Il progetto portato avanti dall’ Associazione culturale “Radici Calabre”, che ha in gestione la biblioteca e la sala musica comunale, è iniziato lo scorso ottobre con lezioni settimanali  individuali di chitarra, batteria, organetto, pianoforte e violino, musica di insieme nelle giornate del sabato, laboratori di realizzazione di strumenti musicali con materiale riciclato, manifestazioni varie.  

In tutto 30 gli allievi che hanno partecipato al progetto e che si sono esibiti insieme ai loro docenti: Antonio Pintimalli (batteria), Giuseppe Sestito (chitarra), Andrea Bressi (organetto), Francesco Silipo, (pianoforte) e Serena Mustari (violino). Ogni allievo con il proprio strumento, assistito dal rispettivo docente,  ha eseguito sia un esercizio sia un brano o pezzo musicale; ogni esibizione è stata preceduta da una piccola introduzione didattica sul percorso teorico – pratico dei “musicisti in erba”. Particolare anche l’esibizione corale degli allievi con i  tamburi “personalizzati”,  realizzati nel laboratorio di riciclaggio con  latte di caffè; un ritmo divertente  generato dalle mani laboriose dei piccoli artigiani del suono.

  A conclusione la consegna degli attestati a tutti i partecipanti, con età compresa tra i 4 e gli 80 anni; si perché tra gli allievi, prevalentemente alunni della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado, anche 2 over 50!A coordinare il progetto Cristina Fera, componente dell’ Associazione Radici Calabre; responsabile tecnico – amministrativo Gregorio Fera, presidente dell’Associazione.

 Una serata incantevole, dove la bravura, mista alla simpatia, autoironia e naturalezza degli allievi si è trasformata in una vera e propria festa musicale a conclusione della quale tanti i ringraziamenti per gli alunni, i genitori, sempre attenti e collaborativi, e l’amministrazione comunale, per il sostegno alle numerose  iniziative dell’ Associazione.

 Ora la pausa estiva, il meritato periodo di vacanza, con i corsi che riprenderanno a settembre.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.