Stampa Stampa
74

AMARONI (CZ) – INTIMIDAZIONI, IL CONSIGLIO SI STRINGE ATTORNO A BOVA


L'auto di Bova danneggiata dalle fiamme

Seduta straordinaria e aperta al pubblico oggi pomeriggio

 di Franco POLITO

 AMARONI (CZ) – 17 GENNAIO 2016 –  C’è voglia di pensare, tanto. E di reagire esprimendo vicinanza umana e istituzionale.

 Amaroni il giorno dopo del secondo atto intimidatorio in meno di un anno ai danni del presidente della Commissione Regionale Antindrangheta Arturo Bova, a cui sconosciuti ieri notte hanno bruciato l’auto, è pronta a scendere in campo accanto al “suo” rappresentante a Palazzo Campanella.

 “Fatti gravi” ha definito il sindaco Gino Ruggiero “quello che è avvenuto nella nottata del 16 gennaio nella nostra Comunità”. “Fatti gravi” che lo hanno spinto, di concerto con gli altri della maggioranza di “Democrazia è Partecipazione” a convocare per oggi, alle ore 16,30, un consiglio comunale straordinario, urgente ed aperto alla partecipazione del pubblico.

 Uno solo, ma intenso, il punto all’ordine del giorno: “Il Consiglio – ha concluso Ruggiero – esprimerà la propria solidarietà riflettendo sugli atti perpetrati ai danni dell’onorevole Bova ma anche su quelli toccati “in sorte” negli ultimi tempi ad altri amministratori locali e liberi cittadini”.  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.