Stampa Stampa
741

AMARONI (CZ) – Il prefetto Cannizzaro in visita nella “Cittadina del miele”


prefetto amaroni

Il rappresentante dello Stato ha conosciuto la realtà amaronese durante un tour di due infarcito di domande, consigli e apprezzamenti

  di Franco Polito

AMARONI (CZ) – 15 OTTOBRE 2014 – Una visita di due ore. Centoventi minuti durante le quali sono state numerose le domande rivolte agli amministratori e ai dipendenti che lo hanno accompagnato nella piacevolissima “escursione”.

 Ieri il prefetto di Catanzaro Raffaele Cannizzaro è salito sulle alture amaronesi per conoscere a tutto tondo “la Cittadina del miele”. A riceverlo la Giunta, con in testa il sindaco Arturo Bova, il vice Gino Ruggiero e l’assessore al Bilancio Teresa Lagrotteria, i dipendenti comunali con in capo il segretario comunala Maria Gabriella Maida.

 Ne è venuto fuori un dialogo particolarmente costruttivo, figlio anche della notevole esperienza del Prefetto, che vanta una considerevole carriera e tanti incarichi di enorme responsabilità. Particolarmente colpito dalla sede comunale e dalla sala consiliare che ospita il polittico del maestro dipintore Giuseppe Rocca, il prefetto si è intrattenuto in una piacevole chiacchierata sulle realtà amaronese e sui servizi comunali.

 Dopo una visita alla sede municipale di Palazzo Canale e la conoscenza del personale dipendente, il prefetto ha fatto tappa alla scuola secondaria di primo grado “Falcone e Borsellino”. Un breve incontro con gli studenti nelle aule e la visita alle due sale multimediali, realizzate grazie a un progetto del Por Calabria, alle postazioni donate dal Comitato per il gemellaggio “Amici di Risch”, e all’aula musica. Un plauso il prefetto l’ha rivolto al lavoro degli insegnanti e per il plesso scolastico.

 Successivamente Cannizzaro ha visitato la biblioteca comunale ” Tiziano Terzani” di recente apertura, frutto dell’impegno del consigliere Marta Monteleone con delega alle politiche giovanili e dell’assessore al bilancio Teresa Lagrotteria. Particolarmente apprezzata la sede e il servizio volontario che ne ha consentito la realizzazione. Il prefetto è stato omaggiato della tessera di socio onorario. Una sbirciatina  alla realizzanda sala musica, anche questa frutto del volontariato e dell’impegno civico dei cittadini amaronesi.

 Continuando la passeggiata il rappresentante dello Stato si è soffermato presso la sede del Coi – Comitato Intercomunale di Protezione Civile – dove è stato ricevuto dal presidente Pietro Gualtieri e da un volontario. Infine la sosta all’anfiteatro ”Nicolas Green”. Poi il rientro in Comune.

 Là il sindaco Bova ha ringraziato Cannizzaro ed ha espresso «piena soddisfazione per la giornata trascorsa insieme dicendosi onorato per la visita   per i consigli e per  gli apprezzamenti ricevuti dai quali è emerso chiaramente la linea di azione di un prefetto improntata alla vicinanza e al sostegno delle comunità ricadenti nel territorio di sua competenza in un periodo in cui si rende particolarmente necessario il sostegno reciproco tra enti».

 Ad accompagnare il prefetto nel “tour amaronese” pure il tenente Silvio Maria  Ponzio, da poco nuovo comandante della Compagnia Carabinieri di Girifalco.  Anche a lui la tessera di socio onorario della biblioteca.

 

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.