Stampa Stampa
551

AMARONI (CZ) – “Fontana Vecchia”, rivive la tradizione


Un momento dell'iniziativa

L’antico abbeveratoio, testimonianza dell’edilizia rurale, dopo i lavori di riqualificazione, è stato “inaugurato” ieri sera

di Fra. PO.

AMARONI (CZ) – 29 MAGGIO 2015 – Dopo i lavori di riqualificazione durati qualche mese, rivive la “Fontana Vecchia”.

Ieri sera, complice il favore delle condizioni meteo, l’inaugurazione di quello che è un antico abbeveratoio, testimonianza dell’edilizia rurale e meta, ancora, oggi di passeggiate rinfrancanti, specie d’estate, oltre che scenario per avvenimenti ludico – spettacolari.

La riqualificazione, promossa dall’amministrazione comunale amaoronese, è stata finanziata dal Gal Serre Calabresi –  Alta Locride nell’ambito del Psl “Terrae Nostrae”.

Alla manifestazione erano presenti, tra gli altri, il sindaco reggente Gino Ruggiero, l’assessore al Bilancio Teresa Lagrotteria, il presidente del Gal Renato Puntieri e il consigliere regionale di maggioranza Arturo Bova.

A rendere tipica l’iniziativa,  anche alcune donne del posto con addosso il vestito di  “pacchiana”, il caratteristico abito della tradizione calabrese oltre al gruppo folkloristico locale “Fhuntana Vecchia”.

Nel  corso dell’iniziativa tutti d’accordo a sottolineare «l’importanza del recupero dei luoghi simbolo delle realtà territoriali in vista del rilancio turistico e culturale delle zone cui appartengono».

In particolare Ruggiero ha ricordato che «dopo un lungo periodo di abbandono la struttura è stata riqualificata insieme alla zona circostante, facendo rivivere la zona che conserva tanti ricordi del passato. Anche l’acqua che sgorga è stata resa potabile».  Ruggiero inoltre, ha «ringraziato il dirigente del Gal Gregorio Muzzì, il progettista Massimo Papaleo e il nostro tecnico comunale Mario Bongarzone e le maestranze, che hanno lavorato bene per riportare alla luce il monumento». 

Renato Puntieri, invece, oltre ai saluti, ci ha tenuto a sottolineare come «Amaroni è sia stato uno dei pochi comuni dell’hinterland ad avere aderito al nostro bando». 

Infine Arturo Bova. Il consigliere regionale ha parlato «di vicinanza al Gal e ai comuni del comprensorio per l’utilizzo dei fondi messi a disposizione dalle leggi regionali, nazionali e comunitarie».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.