Stampa Stampa
132

AMARONI (CZ) – FAMIGLIA DEVITO RICORDA SAN LUCA DA MELICUCCA’


Celebrata messa in onore del Santo che in terra amaronese edificò un monastero

 Articolo e foto di Salv. TAV. (Gazzetta del Sud, 21 agosto 2016)

 AMARONI (CZ) – 27 AGOSTO 2016 –  E’ stata officiata dal parroco don Antonio Scicchitano, insieme a don Fabio Salerno e don Andrea Gasparro, la messa in onore di San Luca di Melicuccà, su iniziativa della famiglia Devito di Amaroni.

 In contrada “San Luca”, cinque anni fa, è stata collocata un’icona in onore del santo: qui esistono tracce del monastero di “S. Nicola di Viotorito” edificato proprio da San Luca. Di recente è stata realizzata la statua del santo, che è stata benedetta da don Antonio e che sarà collocata in un sito da individuare.

 Molti i partecipanti alla cerimonia religiosa, tra cui il sindaco Gino Ruggiero, l’assessore Peppe Laugelli e altre autorità civili e militari. Al termine, lo storico Mario Truglia ha fornito alcune notizie inedite sulla vita del santo legate alla storia di Amaroni. «San Luca – ha affermato Truglia – costruì la chiesa di San Nicola sul monte Viotorito intorno all’anno 1080. Dopo il terremoto del 1783 la chiesa venne ricostruita ad alcuni metri di distanza dal sito precedente per lasciare posto alla piazza e venne dedicata a Santa Barbara, di cui era stata eretta una cappella. L’ultimo parroco della chiesa di San Nicola fu don Giuseppe Muzzì».

 Da qualche anno, il nome di San Luca di Melicuccà è stato inserito nel calendario liturgico al 10 dicembre, giorno della morte avvenuta nel 1114 ad Amaroni.  

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.