Stampa Stampa
194

AMARONI (CZ) – Elezioni comunali, Ruggiero: ”La partecipazione è strumento di vera democrazia”


2015-05-02 11.21.00

Il candidato a sindaco della lista “Democrazia è partecipazione” Gino Ruggiero insiste sul coinvolgimento dei cittadini come strumento per realizzare il “protagonismo comunitario”

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) – 7 MAGGIO 2015 – Da sindaco reggente a sindaco effettivo. Gino Ruggiero (nella foto in alto), capolista di “Democrazia è Partecipazione” e vicesindaco nelle due ultime consiliature, alle prossime elezioni comunali per compiere il salto di carica insisterà <<sulla partecipazione quale strumento per realizzare una concreta esperienza di democrazia>>.

Per la coalizione (alla maggioranza dal 2009 con sindaco Arturo Bova, rimasto in carica fino a gennaio scorso quando ha optato per lo scranno di consigliere regionale dopo le vittoriose elezioni di novembre 2014) proseguire al timone della cittadina del miele è l’obiettivo nel mirino.

La lista di Ruggiero coniuga esperienza ed entusiasmo. Fanno parte della squadra l’assessore al Bilancio Teresa Lagrotteria, i consiglieri Giuseppe Laugelli, Francesco Muzzì e Vittorio Caccamo, reduci dalla consiliatura che sta per finire, oltre alla riproposizione della volitiva Cathia Olivadese. 

A caratterizzarne l’impronta politica la presenza del segretario cittadino del Pd Patrizia Ruggiero. E poi gli arrembanti Antonio Scamarcia, Antonio Devito, Giuseppe Olivadoti e Simona Sestito.

Il must dello schieramento, in quota Pd e appoggiato da Bova, è il coinvolgimento popolare. <<Vogliamo, infatti, – aggiunge Ruggiero – continuare a promuovere forme di partecipazione democratica come regola permanente di governo del comune di Amaroni, per rispondere alla forte domanda di protagonismo della cittadinanza, rafforzando e implementando le varie esperienze partecipative che tanti risultati positivi hanno prodotto e possono continuare a produrre: bilancio partecipato, assemblee pubbliche, consigli comunali aperti, altre forme di consultazione e partecipazione>>.

Di fondamentale importanza il rapporto di intensa collaborazione con tutte le associazioni presenti sul territorio, che saranno ancora parte del processo decisionale. Partecipazione ma non solo. Nel programma di Ruggiero anche i <<rapporti con la comunità dei nostri concittadini residenti all’estero di cui porteremo avanti il Gemellaggio già consolidato con la Comunità Elvetica di Risch-Rotkreuz>>.

Da circoletto rosso pure il Territorio, l’ambiente e i lavori pubblici. <<Realizzeremo – spiega Ruggiero – altri interventi sul territorio per mitigare il rischio idrogeologico nelle aree R2 e R4 identificate dal Pai. Inoltre, dopo l’eliminazione dei cassonetti l’attenzione sarà sempre più orientata verso il potenziamento della raccolta differenziata. E poi le Politiche Sociali con il sostegno alla persona e alla famiglia.

Non minore l’attenzione per la Cultura, lo sport e le attività ricreative. <<Daremo ampio spazio – spiega Ruggiero – alla diffusione della cultura della legalità che continua a essere un elemento essenziale del nostro lavoro>>. Non manca il fisco. <<Abbiamo dimostrato – Ruggiero – che sappiano operare, e continueremo a farlo, senza aumentare le tasse o mitigando l’incidenza delle stesse sull’economia delle famiglie è un percorso attuabile>>.

Infine lo sviluppo economico. <<Il turismo – conclude Ruggiero – rappresenta senz’altro un’opportunità di sviluppo economico, politico e culturale per Amaroni. Nel corso di quest’ultimo quinquennio sono state intraprese una serie di azioni e strategie di marketing territoriale che hanno prodotto ottimi risultati>>.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.