Stampa Stampa
32

AMARONI (CZ) – Consiglio, “sì” al consuntivo


Palazzo Canale, sede del municipio

Uno degli ultimi atti per l’amministrazione comunale prima delle elezioni amministrative del prossimo 31 maggio

Salvatore TAVERNITI  (Gazzetta del Sud, 20 maggio 2015)

AMARONI (CZ) – 20 MAGGIO 2015 – Esame e approvazione del bilancio consuntivo 2014. Uno degli ultimi atti per l’amministrazione e il consiglio comunale di Amaroni, prima delle elezioni amministrative del 31 maggio. Tutti presenti alla seduta consiliare, presieduta dal sindaco reggente Gino Ruggiero.

Sulla pratica posta all’ordine del giorno ha relazionato l’assessore al Bilancio Teresa Lagrotteria, la quale ha parlato di «ottimo lavoro di recupero dell’evasione totale o parziale dei tributi locali». «Il nostro comune – ha aggiunto – ha deciso di azzerare la Tasi, per cui non abbiamo gravato ulteriormente sui cittadini. Contenute anche le aliquote Tari, con l’istituzione di un fondo specifico destinato alle categorie svantaggiate. Abbiamo portato avanti il programma di “Web civic – Il comune a domicilio”; utilizzato cinque unità tra i percettori di ammortizzatori sociali; operato interventi sugli edifici scolastici; valorizzato il gemellaggio culturale con la città elvetica di Risch; attuato il progetto “Creatività in laboratorio”; stipulato la convenzione con Gli Angeli Blu per il servizio di trasporto scolastico».

Secondo quanto reso noto, ricco è stato il programma di iniziative culturali, prima fra tutte l’istituzione della biblioteca comunale e della sala musicale. Diverse le iniziative nel settore dello sport, mentre è nella fase finale la pratica relativa alla realizzazione del centro sportivo polivalente.  Molte le manifestazioni in campo turistico, in collaborazione con la Pro Loco e le altre associazioni locali. Tra le opere pubbliche, è stata realizzata la strada “Petruso-Quaranta” e recuperata la zona di “Fontana Vecchia”.

L’assessore Lagrotteria si è soffermata poi sul progetto integrato di mercato  “Amaroni Mieli”, finalizzato alla valorizzazione dei prodotti d’eccellenza, che, nell’ambito del bando del “Gal Serre Calabresi”, è risultato il primo in graduatoria e costituisce un importante intervento per le aziende apistiche e per il miele amaronese e di tutto il territorio circostante.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.