Stampa Stampa
17

AMARONI (CZ) – Concorso “Presepi Aperti”, Devito chiede al sindaco di «rimediare per la “dimenticanza”»


 

L’ex amministratore ricorda come <<il concorso sia divenuto una radicata tradizione amaronese che rendeva più vibrante l’atmosfera natalizia>>

di Franco POLITO  

AMARONI  (CZ) – 27 DICEMBRE 2014 –  Senza nessuna polemica o asprezza. Con pacatezza natalizia e in mero spirito collaborativo con l’amministrazione

Rocco Antonio Devito
Rocco Antonio Devito

comunale. Stupore  e una certa insoddisfazione, però,  quelle sì. Rocco Antonio Devito, ex sindaco ed ex consigliere comunale, le ha trasferite nella lettera che ha scritto al sindaco di Amaroni Arturo Bova.  

Lo ha fatto per sottolineare la «non poca meraviglia e anche una certa delusione che ha destato in me dover constatare come il Comune, nel confermare quest’anno le tradizionali manifestazioni natalizie, abbia dimenticato l’ormai ventennale concorso “Presepi Aperti”».  

Fautore dell’iniziativa, che dal 1993 è stata sistematicamente riproposta da tutti i civici governi che si sono succeduti alla guida della “Cittadina del Miele” con l’intento di esaltare, riproponendola alle nuove generazioni, l’arte presepiale del posto, Devito rimarca come «il concorso sia ormai entrato nel novero delle belle tradizioni amaronesi perché mettendo in gara tra loro le famiglie del paese contribuiva a rendere ancora più vibrante l’atmosfera natalizia».  

Nell’augurarsi che «non si sia trattato di un’omissione voluta», Devito ritiene che si possa ancora «rimediare bandendo il concorso per coloro che comunque hanno già provveduto a realizzare il presepe all’esterno delle proprie abitazioni».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.