Stampa Stampa
25

AMARONI (CZ) – COMUNITA’ IN FESTA PER SANTA BARBARA PENSANDO ALL’IMMACOLATA


Oggi solenne festa in onore della patrona che in epoca antica salvò il paese da un terribile temporale

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 3 dicembre 2017)

AMARONI (CZ) –  4 DICEMBRE 2017 – Festa solenne domani (oggi, ndr), ad Amaroni, in onore della patrona della cittadina, Santa Barbara, eletta tale perché protesse, in epoca antica, la gente del luogo da lampi e tuoni e da un terribile temporale che minacciava in maniera distruttiva il paese.

Il tradizionale canto che si esegue durante la festa, infatti, recita: “Barbara, Barbara, sì verginella e cara, sposa de Cristu e de Maria Celesta! Guardati ‘sta città nommu si guasta de’ lampi e de’ trona, de’ terremoti e pesta!”.

Il 25 novembre scorso ha avuto inizio la novena. Ieri (sabato 2 dicembre, ndr) pomeriggio sono stati officiati i vespri solenni, mentre domani (oggi, ndr), nella chiesa matrice, alle ore 11, sarà celebrata la santa messa e alle ore 15 è prevista la processione per le vie del paese. Al termine, nuovo rito eucaristico con il “bacio della reliquia”.

Ad Amaroni, la festa solenne in onore di S. Barbara, già dal 1952, si svolge alla fine di luglio, per consentire anche agli emigrati e ai turisti di poter prendere parte ai festeggiamenti. Ma il 4 dicembre, giorno fissato nel calendario liturgico, la comunità amaronese celebra la santa patrona attraverso i vari riti religiosi nel solco della tradizione.

Il parroco don Antonio Scicchitano ha reso noto anche il programma dei solenni festeggiamenti in onore dell’Immacolata Concezione e di Santa Lucia.

Il 13 dicembre, nell’anfiteatro comunale, si svolgeranno gli antichi e tradizionali balli “Bagagghiedhu” e “Zia Rachela”, con spettacolo pirotecnico, con il coinvolgimento della comunità.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.