Stampa Stampa
518

AMARONI (CZ) – Comunali, si impone Gino Ruggiero


Ruggiero festeggiato dai suoi sostenitori

Sostenuto da “Democrazia è partecipazione” ha ottenuto 787 voti. Ha battuto Barbara Olivadoti,  capolista di “Amaroni Bene Comune”, che di consensi ne ha ottenuti 470

di Fra, PO.

AMARONI (CZ) – E’ stato vicesindaco per due legislature con Arturo Bova primo cittadino. Negli ultimi cinque mesi ha fatto il sindaco reggente. Da stanotte Gino Ruggiero, cinquantenne dipendente delle Ferrovie dello Stato, è sullo scranno più alto della sala consiliare consiliare di Palazzo Canale.

E’ lui il nuovo sindaco di Amaroni. «Dirvi che sono felice – le sue parole appena saputo del verdetto – è il minimo. Per me è un onore ed un onere proseguire con il progetto di coinvolgimento della gente varato nel 2009».

Sostenuto da “Democrazia è partecipazione” ha ottenuto 787 voti, pari al 62,60%.  Ruggiero ha battuto Barbara Olivadoti, in passato assessore comunale e dipendente dell’Asp di Catanzaro, capolista di “Amaroni Bene Comune”, che di consensi ne ha ottenuti 470,  pari al 37, 39%.

Amaroni, dunque, opta per la continuità amministrativa. I candidati a consigliere della compagine vittoriosa hanno ottenuto i seguenti risultati: Vittorio Caccamo 57; Antonio Devito 52, Teresa Lagrotteria 111; Giuseppe Laugelli 123; Francesco Muzzì 53; Cathia Olivadese 44; Giuseppe Olivadoti 37; Patrizia Ruggiero 121; Antonio Scamarcia 45 e Simona Sestito 37.

Per gli sconfitti, invece, i voti ottenuti sono: Francesca Iapello 17; Rossella Laugelli 99; Giuseppina Mascaro 25; Salvatore Bellisario 45; Giovannino Devito 11; Rocco Antonio Devito 46; Luigi Foderaro 99 e Valerio Gesualdo 48.

La maggioranza in seno al consiglio comunale, oltre che da Ruggiero dovrebbe essere formata da  Patrizia Ruggiero, Teresa Lagrotteria, Giuseppe Laugelli, Antonio Devito, , Vittorio Caccamo, Francesco Muzzì e Antonio Scamarcia. Tra i banchi dell’opposizione con il candidato sindaco dovrebbero trovare posto Rossella Laugelli e Luigi Foderaro.

In totale i voti ottenuti dai due candidati a sindaco sono stati 1207. Nelle due sezioni allestite presso la scuola dell’infanzia hanno votato 1317 elettori mentre gli aventi diritto al voto erano 2363. Le schede bianche sono state 18, le nulle 42.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.