Stampa Stampa
36

AMARONI (CZ) – BILANCIO ESERCIZIO 2016, IL CONSIGLIO “PROMUOVE” LA GIUNTA


Raggiunti gli obiettivi finanziari, economico-patrimoniali e programmatici

 Articolo di Franco POLITO

AMARONI (CZ) – 30 APRILE 2017- Il consiglio comunale “promuove” la Giunta e approva il conto del bilancio esercizio 2016.

 Lo fa con i soli voti della maggioranza di “Democrazia è Partecipazione” guidata dal sindaco Luigi Ruggiero. Per l’opposizione, infatti, c’è il solo Luigi Foderaro, che vota contrario, vista l’assenza congiunta per motivi professionali di Barbara Olivadoti e Rossella Laugelli.  

 «Al termine dell’ esercizio finanziario – ha spiegato il sindaco –  come ogni anno,  sottoponiamo  al Consiglio la relazione con cui la Giunta valuta il proprio operato e la propria azione, mettendo in evidenza i risultati raggiunti in termini finanziari, economico-patrimoniali e programmatici»

 Conti alla mano, si tratta di spiegare dove e come sono state gestite le risorse reperite nell’anno e di misurare gli effettivi risultati conseguiti, questi ultimi ottenuti con il lavoro messo in atto dall’intera struttura. L’obiettivo è quello di misurare lo stato di salute dell’ente, confrontando le aspettative con i risultati oggettivi.

Palazzo Canale, sede del municipio

 «Il primo dato sottoposto all’analisi del Consiglio  – ha aggiunto il primo cittadino –  è il risultato della gestione di competenza, che  è il seguente: entrate di competenza: accertamenti 1.965.339,80 euro; spese di competenza: impegni 1.950.534,41 con una percentuale di riscosso pari al 72,2% e di pagamenti del 89,7 e con un fondo di cassa pari ad euro 318.309,49 mentre il saldo avanzo di competenza di  euro 14.805,39 che corrisponde anche al risultato della gestione per programmi, ovvero al confronto tra entrate acquisite per il finanziamento dei programmi e le spese destinate ai programmi».

 L’Imu  è la parte più consistente delle entrate tributarie. Tra le entrate non ripetitive da segnalare che sono state accertate 20.607,22 euro da recupero evasione tributaria. L’ Ente, soggetto al patto di stabilità, ha rispettato il saldo obiettivo secondo i parametri stabiliti dalla legislazione nazionale.

Sull’analisi dei dettagli porgrammatici, invece, ha approfondito con una relazione fiume l’assessore al Bilancio Teresa Lagrotteria. «In materia di  Amministrazione Generale  – reso noto l’amministratrice –  l’ Ente da anni ha avviato un processo di semplificazione delle procedure nell’interesse della Cittadinanza, predisponendosi verso la dematerializzazione degli atti e documenti, continuando a promuovere, ad esempio, il Web Civic, ora City Porta, per ampliare i servizi on line per la Cittadinanza. E’ stata implementata la pagina istituzionale sui social per una maggiore diffusione delle attività dell’ Ente. Abbiamo mantenuto il rapporto associativo con Città del miele, Avviso Pubblico, Anci, ecc. e ci siamo avvalsi  ancora di un rapporto di collaborazione esterna per la gestione contabile dell’ente».

Potenziata la Polizia Locale che può contare su una sola unità di personale, l’assessore ha sottolineato che al fine di garantire un servizio più completo  abbiamo fatto ricorso alla convenzione con l’ Associazione di Protezione Civile Angeli Blu per il reclutamento di  2 ausiliari del traffico».

Di rilievo anche gli interventi per la Pubblica Istruzione con la  «manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili scolastici e il servizio mensa, servizi e assistenza scolastica oltre   alla valorizzazione del gemellaggio  con la Comunità elvetica di Risch-Rotkreuz che si concretizza anche attraverso iniziative di scambio tra studenti e l’erogazione di  5 borse di studio al merito a studenti distintisi nel loro percorso didattico».

In scia la Cultura e il ricco il calendario delle manifestazioni finalizzate a promuoverla nella sua ampia accezione. «Il Comune – ha detto la Lagrotteria –  è rientrato nella graduatoria del Fuc Cultura 2016 – Eventi storicizzati – con il progetto E…state ad Amaroni, rimodulato nel suo finanziamento con D.D.G. del mese di Agosto. Un progetto, il nostro, che ha spaziato dal recupero delle tradizioni musicali calabresi, al Festival Artisti di Strada, manifestazioni sportive, rassegne musicali, progetti sulla promozione del miele e la lettura , nel binomio “ cibo per la mente”, alle sagre sulla vendemmia, il progetto Calabria Ritmica, destinato a tutti, concretizzatosi nella realizzazione della “lira calabrese” da parte degli allievi e in una serie di stages formativi, e ancora i “canti dal passato” con i canti tipici della tradizione rurale, il fumetto “la vita ad Apelandia: una fantastica avventura”, distribuito gratuitamente e con finalità didattico-educative, e ancora le 6 puntate di promozione del nostro territorio, i luoghi, le aziende, la ristorazione, i beni di interesse artistico, storico e religioso».

Per lo Sport e Ricreazione spicca il completamento «dell’iter procedurale per la realizzazione del  Centro Polivalente dedicato a Peppino Impastato in località Barco, ormai, come possiamo ben notare, una realtà. Una struttura, finanziata nell’ambito del Pon sicurezza che ha avuto un percorso travagliato, giunto ormai alla sua felice conclusione». 

 E poi il Turismo che passa attraverso «diverse manifestazioni e progetti finalizzati alla promozione turistica del nostro territorio; oltre alle iniziative di cui abbiamo fatto cenno nella missione “cultura” con il progetto del Fuc Calabria, non possiamo non ricordare un altro appuntamento storico: la Fiera dei Mestieri, che anche quest’anno ha avuto un importante successo di espositori e visitatori. Inoltre, anche nel 2016 puntuale il gemellaggio culinario ad opera dello Chef Renato Sorrentino che ha tenuto un corso sulla cucina nazionale e calabrese a molti cittadini elvetici. Nel riconoscere l’importanza dei gemellaggi con altre Nazioni come strumento di integrazione e crescita socio, economica e culturale è stato avviato il processo esplorativo/conoscitico con la cittadina Slovena di Lukovica, che ha portato alla sottoscrizione di un Patto di Amicizia culminato nella presentazione di un progetto Europeo al vaglio della competente commissione».

 E, ancora, la Viabilità, i Trasporti e la Pubblica Illuminazione. «Il 2016 – ha ricordato – è stato anche l’anno dell’inaugurazione della Strada Petruso/Quaranta che ci permette di raggiungere in poco tempo sia il Capoluogo di Regione che i più importanti centri di collegamento ferroviario e aeroportuale».

 Quindi il Territorio e l’Ambiente caratterizzati, tra gli altri dall’incremento della differenziata, i lavori finalizzati all’ospitalità diffusa  nel Centro Storico ed eseguiti interventi sugli acquedotti comunali . e il rifinanziamento dei lanci di Torymus Sinensis, l’antagonista naturale del Cinipide del Castagno, proseguendo in questa campagna di “aiuto” ai nostri castagneti attraverso la lotta biologica.

Corposi anche gli Interventi  Sociali. «Il servizio civico comunale – ha evidenziato la Lagrotteria – come forma di sostegno al reddito,  è stato il progetto di punta di questa amministrazione nel settore delle Politiche sociali. Tanti gli interventi  finanziati che hanno consentito ad un numero elevato di Cittadini appartenenti alle categorie sociali più deboli di contribuire, con la loro opera, al miglioramento dei servizi in favore della comunità. Inoltre, il Comune ha sottoscritto una convenzione con il Tribunale di Catanzaro per l’impiego di indagati/imputati  cui è stato riconosciuto l’ istituto della messa alla prova, che ha consentito al Comune di Amaroni di avvalersi del lavoro di  soggetti ammessi a tale beneficio.  Gli uffici comunali, inoltre, hanno continuato ad erogare gratuitamente il servizio di Cat@Hospital  mediante sportello ed è proseguita la collaborazione con Auxilia, l’associazione di assistenza socio/sanitaria ospitata in locali comunali».

 Infine lo Siluppo Economico  basato essenzialmente sui gemellaggi con le comunità di Risch e Lukovica che «aprono – ha concluso l’assessore –   anche all’obiettivo della crescita dell’economia del nostro Paese, favorendo la commercializzazione dei nostri prodotti e l’incremento dell’offerta turistica, con positive ripercussioni sull’economia locale. Il comune ha continuato la campagna di promozione del miele attraverso una serie di iniziative che rientrano nell’ambito di iniziative di  marketing territoriale atte a favorire la conoscenza del territorio e a garantire la qualità delle produzioni al consumatore. Sono state sostenute tutte le opportunità offerte da organismi sovracomunali destinate alle aziende del settore».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.