Stampa Stampa
198

AMARONI (CZ) – AL “MOTORADUNO” RIVIVE LA FAVOLA DEGLI ANNI ‘50


Torna la manifestazione organizzata dal moto club “Sudueruote”. Appuntamento il prossimo 16 luglio all’anfiteatro “N. Green”

 di Franco POLITO

 AMARONI (CZ) – 5 LUGLIO 2016 –  Luglio, tempo di sole e mare.

 Ad Amaroni è anche tempo di motori, caschi, belle donne e motociclette scintillanti. E’ tempo del “Motoraduno Citta’ di Amaroni”, in programma il prossimo 16 luglio. Sulla manifestazione, quest’anno giunta alla quinta edizione, c’è il marchio di fabbrica del Moto Club cittadino “Sudueruote”.

 Un marchio di fabbrica doc, nei passati appuntamenti capace di radunare sulle alture amaronesi frotte di centauri provenienti da ogni angolo della Calabria. Di certo anche per il 2016 sarà così. Sarà così perché uno dei punti di forza degli organizzatori è la “capacità di innovare e diversificare”.

 Quest’anno accanto alla dimensione turistica dell’evento si punta tutto sul revival dei mitici anni ’50 con musica, balli, giochi e abbigliamento tipici di un’epoca che ha segnato la rinascita italiana. Ecco perché, stando al titolo dell’iniziativa, “O ci sei … O ci devi essere”. L’imperativo è categorico.

 L’appuntamento è alle ore 14 all’anfiteatro “Nicolas Green”, cuore pulsante degli appuntamenti amaronesi che contano.  Come da tradizione il programma è davvero nutrito. Non è una banalità dire che ce n’è per tutti i gusti: sexy moto wash anni 50; benedizione dei caschi, giro turistico attraverso i territori dei Comuni di Gasperina, Palermiti e Vallefiorita con aperitivo “a due ruote” prima del rientro ad Amaroni; cena offerta dal Moto Club a tutti i partecipanti; giochi, spettacoli e intrattenimento ricordando gli anni ’50 a cura di Adriana Perulli; premiazioni; spettacolo a sorpresa “col botto” e balli “o ci sei … O ci devi essere”.

 E poi “Andiamo in moto”, iniziativa didattica con tanto di istruttore gratuito per i bambini da 7 a 14 anni, gli stand itineranti, il “Sexy Chiringuito” e il “Tattoo”.  Tanti anche gli sponsor «che come tutti gli anni – dicono gli organizzatori –  credono in questa manifestazione».

 Non resta che attendere il 16 luglio e salire «a bordo delle due ruote – invita l’organizzazione – per passare una giornata di divertimento passione e amicizia». In vista della presumibile stanchezza, su prenotazione c’è la possibilità di pernottare in tende o in Bed and  Breakafast convenzionati.

 Con il simpatico “avvertimento”: «“O ci sei… O ci devi essere”».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.