Stampa Stampa
1183

AMARONI (CZ) – ADDIO A VITTORIO “VIKI” CACCAMO


Morto prematuramente a causa di una infausta malattia. Era consigliere comunale di maggioranza. Comunità in lacrime

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) – 23 DICEMBRE 2016 –  La comunità piange la morte del consigliere comunale di maggioranza Vittorio Caccamo. Una malattia infida e cattiva se l’è portato via non ancora cinquantenne.

Lo fa in silenzio e mestizia. Con il solito, grande, trasporto con cui da queste parti, per indole e naturale inclinazione, si vivono le vicende di ognuno.

Lo fa stringendosi in un corale abbraccio alla famiglia, alla moglie Maria Carminitana, ai figli Umberto e Silvia.

Di Vittorio tutti indistintamente, anche tramite i Social, ricordano le straordinarie doti di uomo, lavoratore, padre e marito. E poi la spassionata dedizione alla comunità in veste di amministratore. Faceva il cuoco e amava il calcio di cui, in gioventù, ne fu raffinato interprete.

«Ha lottato come un grande cavaliere sia nella vita quotidiana che nella malattia – dice affranta la consigliera comunale di maggioranza e segretaria del locale circolo Pd Patrizia Ruggiero –  Avevamo programmato la prossima estate insieme: “Sociale e sport”. Ora dovrò ricominciare nuovamente daccapo.  Sì, sarà pure cosi, ma l’amico “Viki”, come amavamo chiamare Vittorio, compagno di viaggio leale, spassionato, sincero e forte, non sarà facile trovarlo».

Anche il sindaco Luigi Ruggiero parla di Vittorio come di «un uomo che incarnava alla perfezione lo spirito solidaristico che da sempre si respira ad Amaroni e sul quale si poteva contare sempre e in qualunque occasione».

In scia anche l’ex primo cittadino Rocco Antonio De Vito che parla di «un ragazzo buono, lavoratore, educato e mai sopra le righe».

Le esequie saranno celebrate oggi alle ore 15 nella chiesa di Santa Barbara Vergine e Martire.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.