Stampa Stampa
82

AMARONI (CZ) – “A NOI PIACE TENERE LE COSE PULITE”


Amministrazione comunale ha ripulito dai rifiuti abbandonati area “Mandrelle”, sull’arteria provinciale che congiunge i territori di Squillace, Amaroni e Girifalco

Articolo e foto di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

AMARONI (CZ) – 18 DICEMBRE 2016 –  «Scusate, ma a noi piace vedere le cose pulite».

E’ il sindaco di Amaroni Gino Ruggiero che interviene sul fenomeno dei rifiuti abbandonati ai bordi delle strade e fuori dai centri abitati. Ieri (venerdì, ndr), l’amministrazione amaronese ha voluto dare un segno tangibile pulendo l’area nei pressi del bivio di località “Mandrelle”, sull’arteria provinciale che congiunge i territori di Squillace, Amaroni e Girifalco.

Uno spiazzo che da mesi era diventato ricettacolo di spazzatura di ogni genere. «Sicuramente – sottolinea Ruggiero – non rientrava nei nostri compiti, in quanto non è territorio di nostra competenza, ma era diventato insopportabile per tutti vedere quei cumuli di immondizia ai bordi della strada che giornalmente percorriamo. E’ inconcepibile che, per colpa di pochi incivili, i nostri paesi si debbano presentare con questo biglietto da visita. Non crediamo, comunque, che costoro vengano dalla luna, sicuramente sono i residenti dei nostri stessi comuni (Amaroni, Girifalco, Vallefiorita, Palermiti, Squillace), che sistematicamente abbandonano la loro busta di rifiuti lungo le strade».

Ruggiero, prima di attuare l’intervento di pulizia, si è messo in contatto con il suo omologo squillacese Pasquale Muccari e con l’assessore Rosa Talotta. Successivamente, l’assessore comunale di Amaroni alle politiche ambientali Giuseppe Laugelli, che ha coordinato i lavori, facendo il resoconto dell’intervento, ha comunicato che sono stati raccolti ben due camion di rifiuti indifferenziati ed uno di rifiuti ingombranti che il comune stesso provvederà a smaltire. Sul muro di contenimento del terrapieno è stato affisso il cartello di divieto di discarica.

«Voglio ringraziare gli operai – conclude il primo cittadino amaronese – che si sono adoperati per la pulizia dell’area, sperando che questo nostro piccolo gesto possa in qualche modo incidere sulle coscienze di chi, buttando rifiuti a terra, violenta l’ambiente ed il paesaggio del nostro territorio».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.