Stampa Stampa
582

AMARONI (CZ) – 8 MARZO, UNA “DOLCE” FESTA DELLA DONNA


Giornata festeggiata con il primo concorso Gastronomico riservato alle torte

 di Franco POLITO

AMARONI (CZ) – 10 MARZO 2016 – Rendere la Festa della Donna un appuntamento diverso dal solito. Sradicarla dall’usuale cliché e presentarla come un’iniziativa, per così dire, “dolce”.

 L’idea è stata della consigliera comunale delegata ai Servizi Sociali Patrizia Ruggiero. Assieme al suo team formato da Katia Olivadese e Simona Sestito ha pensato alla rinomata arte dolciaria delle donne del posto. E’ venuto fuori il Primo Concorso Gastronomico dedicato alle torte. Metteteci, poi, l’aiuto economico della civica amministrazione del sindaco Gino Ruggiero, il coinvolgimento “logistico – organizzativo” del “Centro Sociale Ricreativo” guidato dal presidente Michelangelo Rocco Nasso, la disponibilità dei dipendenti comunali ed il menù organizzativo è stato al completo.

Nelle parole della consigliera il senso della manifestazione. “Il mio proposito – sottolinea – sia come donna che come amministratrice ha mirato al coinvolgimento di tutta la comunità. Erano, infatti, presenti, non solo le donne, ma tanti anziani, giovani e bambini, connubio fondamentale per far crescere la nostra cittadina”.

Il copione ha previsto due momenti. Il primo, alla scuola materna, è stato una fusione tra dolci e cultura con la proiezione di un documentario, realizzato su “commissione” della stessa Ruggiero dal giovane amaronese Vincenzo Lazzaro. Il video ha ripercorso la storia dell’ Marzo: tutti i movimenti femministi dalle “suffragette” ad oggi con le conquiste sociali, civili, e politiche delle donne tra cui il diritto al  voto, l’abolizione del delitto  d’onore e la riforma del diritto di famiglia.

Per la seconda parte, invece, quella della “competizione”, tutti alla sede del Centro Sociale Ricreativo. Rigorosamente all’aperto, vista la splendida giornata di sole.  Prima del momento clou, i padroni di casa hanno offerto uno “stuzzicante” aperitivo. Quindi la scena è stata tutta per le “artiste” che hanno deliziato il palato e la  vista con le loro opere d’arte. Per la giuria non è stato semplice scegliere. Alla fine, tuttavia, la segretaria comunale Gabriella Maida, la titolare del ristorante “La Perla” di Soverato Daniela Sinopoli, la cuoca della scuola materna Teresa Olivadese, l’esperta del posto in arte pasticcera Antonietta Ciampa e lo chef locale Vittorio Caccamo hanno emesso il verdetto.

 Per la categoria “Torta più bella” ha vinto il “Coniglietto Pasquale” delle sorelle Patrizia, Stefania e Tiziana Scerbo. Per la più “Gustosa”, invece, ex aequo tra il “Rotolo” di Emanuela Bartolotti e la “Maraviglia” di Silvana Scicchitano. Nella categoria torta più “Fantasiosa”, infine, l’hanno spuntata Marilena Costa, Natalia Devito e Francesca Minopoli. A tutte loro una targa consegnata dal sindaco Gino Ruggiero. 

 “Le torte  – sottolinea Patrizia Ruggiero – erano tutte fantastiche. In ragione di ciò tutte a tutte le partecipanti è stato consegnato come gadget un grembiule ricamato con la data dell’otto marzo e la partecipazione alla gara”.

 E’ proprio il caso di dirlo, ad Amaroni la Festa della Donna è stata davvero “dolce”.

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.