- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

ALLUVIONI NEL CROTONESE, DE CAPRIO A MELISSA: «CHIESTI 41 MILIONI PER RISCHIO IDRAULICO»

L’assessore comunica l’invio delle richieste alla Protezione civile. Omaggiate le vittime dell’eccidio di Fragalà: «Doveroso onorarne la memoria»

di REDAZIONE

CATANZARO –  12 FEBBRAIO 2021 –  «La Regione ha aggiornato il “Piano Versace”, quantificando il rischio idraulico, per tutta la provincia di Crotone, in 41 milioni di euro. Gli elaborati sono stati inviati alla Protezione civile nazionale, che dovrà dare alle nostre richieste il giusto riconoscimento».

Lo ha affermato l’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio, nel corso di una conferenza stampa nel Comune di Melissa, in provincia di Crotone.

«Per il futuro – ha aggiunto –, siamo impegnati a portare la funzione amministrativa dal Governo centrale ai sindaci. Questo lo abbiamo sancito anche con la legge regionale 25 del 2020, secondo cui tutti i Comuni dovranno diventare comunità energetiche rinnovabili».

L’OMAGGIO ALLE VITTIME

In mattinata, De Caprio ha reso omaggio a Francesco Nigro, Giovanni Zito e Angela Molinaro, i contadini di Fragalà di Melissa che persero la vita nell’ottobre del 1949, durante la lotta per l’occupazione delle terre incolte.

«Oggi – ha detto l’assessore –, avevo il dovere morale di venire a onorare queste persone e le loro famiglie. Pensare ai soprusi, alle violenze e agli sfruttamenti che hanno dovuto subire mi ha dato la forza per andare avanti nella vita e nella professione di carabiniere».

«Sono qui – ha concluso De Caprio – per onorare queste persone. Da questa umanità traiamo la forza per contrapporre la fratellanza all’odio, l’uguaglianza allo sfruttamento. È un giorno che porterò sempre nel cuore».