Stampa Stampa
10

ALLA SCOPERTA DELLE PACCHIANE DELLA SILA


Successo di pubblico per la tradizionale sfilata nell’ambito del Natale Esagerato a San Giovanni in Fiore

di REDAZIONE

PRESERRE (CS) –  13 GENNAIO 2020 –  La tradizionale sfilata delle Pacchiane della Sila organizzata all’interno del Natale Esagerato, seppur trasformata, a causa delle avverse condizioni meteorologiche, in una “rassegna” all’interno dell’Abbazia Florense, ha registrato un grande successo di pubblico, accogliendo anche un gruppo di turisti ospiti delle strutture ricettive dell’altopiano silano in Calabria per godere delle prime nevicate, ed in particolare un gruppo di visitatori provenienti da Maierato.

“Non ci siamo arresi al freddo ed alla pioggia battente – ha affermato l’assessore alla cultura ed attività produttive, Milena Lopez – e, non volendo deludere quanti da fuori città hanno raggiunto il nostro territorio per ammirare le nostre Pacchiane e i gioielli della tradizione, abbiamo dato comunque vita ad una manifestazione bella ed incisiva, che è stata apprezzata da tutti i partecipanti.

Alla valorizzazione del tradizionale vestito delle donne sangiovannesi, “U rituortu” che prende il nome dal copricapo bianco di lino che scende lungo le spalle fino all’altezza delle scapole, abbiamo coniugato la visita della struttura museale abbaziale, ricca di storia e cultura.

La presenza, inoltre, del maestro Spadafora, che ha adornato le Pacchiane con alcuni dei pezzi più preziosi della sua collezione di gioielli antichi, ci ha dato l’occasione di porre l’accento anche sull’importante tradizione orafa legata alla nostra città e che rappresenta una eccellenza,conosciuta oggi nel mondo. 

“Con le manifestazioni volte a valorizzare la “Pacchiana, quindi – prosegue l’assessore Lopez – si mette in vetrina, insieme alle nostre importantissime radici popolari, anche e soprattutto la nostra tradizione orafa che, oltre alla produzione e reinterpretazione di gioielli originali ed unici della storia popolare dell’altopiano silano, è anche legata a creazioni ispirate alla simbologia gioachimita, tanto che ogni Maestro orafo Sangiovannese ha addirittura adottato come logo del proprio brand uno dei simboli che traducono in immagini il pensiero che Gioacchino da Fiore, con straordinaria innovazione , descrive nel Liber Figurarum”.

“La figura della Pacchiana, dunque – conclude Milena Lopez – che, in questi 5 anni come amministrazione comunale abbiamo rivalutato e valorizzato attraverso numerose iniziative, ha tutte le carte in regola per essere protagonista di eventi culturali di primissimo livello anche in ambito regionale e nazionale.

Mi auguro e spero, pertanto, che in futuro si realizzino le condizioni affinchè ciò avvenga. Per quanto mi riguarda continuerò a lavorare in questa direzione”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.