Stampa Stampa
14

AFFITTI A STUDENTI UNIVERSITARI, LE “DRITTE” DI CONFEDILIZIA


Successo per il seminario sulle problematiche della locazione concordata

 di Gianni ROMANO

 CATANZARO –  24 MAGGIO 2018 –  “Studenti e affitti concordati, un rapporto equilibrato” è stato l’argomento del seminario che si è svolto presso l’aula studio “M. Gerace” di Catanzaro Lido.

          All’incontro, promosso da Confedilizia Catanzaro, l’articolazione territoriale della più importante organizzazione della proprietà immobiliare, e moderato dal giornalista Luigi Mariano Guzzo, sono intervenuti Sandro Scoppa, presidente di Confedilizia Calabria, Elisabetta Errigo, dottoranda di ricerca dell’ UMG, e Salvatore Passafaro, presidente dei Giovani dottori Commercialisti di Catanzaro.

          Dopo i saluti di Antonio Abate, vice presidente di Confedilizia Catanzaro, e Michele Caruso, rappresentante degli studenti universitari, i relatori si sono soffermati sul tema del seminario, muovendo dalle problematiche delle locazioni abitative, che sono state oggetto, negli ultimi anni, di profonde e continue modifiche, le quali ne hanno di conseguenza variato diversi aspetti ma non hanno ancora trovato in via definitiva la loro sistemazione.

          La locazione – hanno poi aggiunto – possiede regole stabilite innanzitutto dal codice civile e, poi, dalla legge n. 392 del 1978, nonché dalla legge 431 del 1998, con la quale, a vent’anni di distanza dalla riforma operata con la cosiddetta legge sull’equo canone,  è stata introdotta una forma di liberalizzazione controllata del settore.

          Essa è stata apprestata con il chiaro intento di superare il complesso di norme transitorie, temporanee o derogatorie, ormai prive di riscontro nella realtà, e per cercare di inserire nell’ordinamento una maggiore autonomia delle parti, la possibilità di scelta tra diverse soluzioni contrattuali e una maggiore certezza riguardo il rientro in possesso dell’immobile, da parte del proprietario, al termine della locazione.

          A seguire, i relatori, dopo aver tratteggiato gli aspetti essenziali delle diverse tipologie di locazioni abitative, che possono essere denominate “a canone libero”, ”a canone agevolato”, “per esigenze transitorie”, e “per studenti universitari”, hanno approfondito quest’ultima tipologia di locazione, la cui fonte principale si rinviene, oltre che nella legge 431, nell’accordo territoriale per la città di Catanzaro, perfezionato in sede sindacale e in vigore dal 17 ottobre 2017, il quale ha cristallizzato in modo equilibrato le dinamiche di mercato.

La trattazione ha anche riguardato le opportunità previste a favore dei proprietari – locatori e le agevolazioni fiscali e, specificatamente, l’opzione della cedolare secca del 10%, nonché gli aspetti connessi al ruolo della Confedilizia e delle altre organizzazioni sindacali dell’inquilinato in sede di assistenza alla stipula dei contratti concordati di locazione e per il rilascio dell’attestazione di conformità giuridica ed economica dell’accordo locativo alla convenzione sindacale.

Al seminario ha assistito un pubblico attento e numeroso, costituito in larga misura da studenti dell’Università Magna Graecia di Catanzaro.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.confediliziacz.it.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.