Stampa Stampa
27

ADDIO A GRAZIOSO MANNO, TALLINI: «CALABRIA PERDE FIGURA ILLUMINATA»


“Ruolo che occupava era per lui un “posto di combattimento” 

di REDAZIONE  

PRESERRE (CZ) –  13 MAGGIO 2020 –  “Con l’improvvisa, prematura scomparsa di Grazioso Manno, la Calabria perde una figura prestigiosa, un uomo pubblico brillante e illuminato, un pezzo di storia del nostro sistema pubblico dei servizi all’agricoltura che si era fatto conoscere e apprezzare anche in campo nazionale”.  

E’ quanto dichiara Domenico Tallini, presidente del Consiglio regionale della Calabria, aggiungendo: ”La notizia della sua morte lascia attoniti non solo quanti, come me, l’hanno conosciuto e stimato da decenni, per le sue innegabili doti, la sua combattività lucida e serena, la sua sincera passione politica, la capacità di visione e la forte carica di umanità”. 

“La scomparsa di Grazioso Manno – continua Tallini – lascia un grande vuoto, non solo a Catanzaro e provincia e in Calabria.  

Competente e fortemente legato alle radici e ai valori del nostro territorio, non ha mai inteso il suo ruolo di primissimo piano nel settore dei consorzi di bonifica come pura gestione bensì come ‘posto di combattimento’ per il progresso e lo sviluppo del settore agricolo”. 

“Dal Consorzio di Bonifica Ionio-Catanzarese, ente che ha guidato per oltre vent’anni e dall’Unione regionale delle bonifiche, Manno – afferma il presidente Tallini – si è impegnato a rivitalizzare e dar smalto al comparto per porlo al servizio dei territori creando lavoro e benessere. 

In questo senso è emblematico il suo impegno appassionato e fiero per la realizzazione della diga sul Melito, una sua battaglia epica per un’opera, purtroppo ancora non completata, che ha sempre additato come leva di sviluppo e crescita per l’intera regione”. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.