Stampa Stampa
16

ACQUA NON POTABILE, A CENTRACHE VIETATO USARLA


Centrache, una via cittadina

Ordinanza sindaco dopo esito sfavorevole esami effettuati su fontane piazza Roma e Cittadinanza Attiva

di Franco POLITO

CENTRACHE (CZ) – 14 FEBBRAIO 2019 –  Necessità di limitare l’uso dell’acqua di tutta la parte della rete comunale dalla quale attinge il punto su cui è stato effettuato il campionamento lo scorso 7 febbraio.

Poggia su questa premessa l’ordinanza vergata dal sindaco Fernando Sinopoli che ha vietato a chiunque di utilizzare l’acqua delle fontane pubbliche di Piazza Roma  e Piazza Cittadinanza Attiva.

Il provvedimento segue alla nota con cui l’Unita’ Operativa Igiene Alimenti e Nutrizione di Soverato  ha comunicato l’esito sfavorevole delle analisi chimico – batteriologiche condotte dall’Arpacal sulle due fonti.

Niente acqua, dunque, per uso alimentare, lavaggio e preparazione alimenti, igiene orale, lavaggio stoviglie o utensili da cucina, lavaggio apparecchiature sanitarie, lavaggio oggetti per l’infanzia (biberon, contenitori pappe, etc.).

«Può invece essere usata – taglia corto il sindaco – per la pulizia della casa ed il funzionamento degli impianti sanitari e per l’igiene della persona».

Per maggiore contezza da parte della popolazione, in prossimità delle fonti sono stati apposti i manifesti con la dicitura “acqua non potabile”.

Copia del provvedimento, inoltre, è stata trasmessa  all’Unità Operativa Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Asp di Catanzaro che ha sede a Soverato. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.