Stampa Stampa
67

ACQUA, CHIARAVALLE “DICHIARA GUERRA” AGLI SPRECHI


Ordinanza del sindaco che vieta l’utilizzo per scopi diversi da quelli alimentare e igienico –  sanitario

 di Franco POLITO

 CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  4 LUGLIO 2020 –  Estate, scattano le misure contro gli sprechi di acqua potabile.

 Le elevate temperature del periodo e l’incremento della popolazione dovuto ai flussi turistici impongono comportamenti virtuosi.

  I cittadini devono fare la loro parte. In caso contrario,  ci pensano le autorità preposte a “richiamare al senso del dovere” e garantire un’equa distribuzione della risorsa. 

 Tradotto: ecco l’ordinanza del sindaco Domenico Donato che vieta l’utilizzo dell’acqua potabile per scopi diversi da quelli alimentare e igienico –  sanitario.

 Donato, in particolare, vieta l’uso della risorsa idrica «per il lavaggio degli autoveicoli con sistemi domestici, per il lavaggio di spazi e aree pubbliche e – o private, per l’irrigazione ed annaffiamento di orti e giardini, riempimento di vasche e piscine, nonché per ogni altro uso improprio che comporti prelievi anomali dalla rete».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.