Stampa Stampa
8

ACCESSO POSTI DI SOSTEGNO, INTERROGAZIONE DI GRANATO E AGRISANI


Repertorio

Le senatrici del Gruppo Misto: “Avviare le procedure selettive”

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  1  APRILE 2021 –  La senatrice Bianca Laura Granato (Alternativa c’è – Misto) ha depositato nei giorni scorsi una interrogazione al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, per chiedere lumi in merito all’avvio delle procedure selettive per l’accesso in ruolo su posti di sostegno, previste dalla legge di Bilancio.

L’interrogazione porta la firma anche della collega Luisa Agrisani.

La senatrice Granato sollecita lo svolgimento del concorso per l’accesso in ruolo su posti di sostegno, così come contesta l’ipotesi della paventata “stabilizzazione indiscriminata dei docenti”. “I cosiddetti ‘beneficiari’ sarebbero quei docenti che non hanno superato il concorso straordinario, per giunta semplificato, ‘con cui si sarebbero dovuti assumere 32.000 docenti non abilitati’ – afferma ancora -. A causa del ricorso improprio e  abusato alle cattedre in deroga, moltissimi docenti non specializzati ad oggi avrebbero maturato le tre annualità di servizio su sostegno.

Quindi, qualora andasse in porto il piano di stabilizzazione di massa dei docenti con il requisito di 3 annualità di servizio (che nella scuola corrispondono a soli 18 mesi) a cui si stanno adeguando tutte le forze politiche confluite nel GovernoDraghi tranne parte del Movimento 5 Stelle e Italia Viva, anche su sostegno rischiano di essere assunti senza selezione adeguata docenti non specializzati.

Parliamo di 64.000 posti disponibili per la scuola secondaria, di cui il 50% sarebbe dovuto andare al concorso straordinario, quota massima prevista dalla Costituzione per i concorsi riservati, tutti i posti anche quelli destinati ai vincitori del concorso ordinario, secondo questa folle proposta, dovrebbero andare ai bocciati del concorso straordinario, lasciando zero posti per il concorso ordinario. Costituzione elusa, danni su danni per gli studenti. Si devono perciò mettere in atto quelle procedure semplificate per velocizzare il reclutamento del personale specializzato con le procedure già approvate a dicembre scorso”.

“Abbiamo perciò, come L’Alternativa c’è, con la senatrice Angrisani presentato un’interrogazione al Ministro Bianchi se intenda porre in essere i dispositivi attuativi previsti per garantire l’assunzione di personale specializzato il primo settembre 2021”, conclude la Senatrice Granato.

L’interrogazione relativa procedure selettive per l’accesso in ruolo su posti di sostegno riporta che: “L’articolo 1, comma 980, della legge di Bilancio per il 2021 (n. 178 del 2020) prevede un’autorizzazione per il Ministero dell’istruzione a bandire procedure selettive per l’accesso in ruolo su posti di sostegno – si legge in premessa -.

La norma prevede che con decreto del Ministro dell’istruzione siano disciplinati “il contenuto del bando, i termini e le modalità di presentazione delle domande, la configurazione della prova ovvero delle prove concorsuali e la relativa griglia di valutazione, i titoli valutabili, la composizione delle commissioni giudicatrici e modalità e titoli per l’aggiornamento delle graduatorie”.

Il decreto, inoltre, fissa il contributo di segreteria”. Assieme alla collega Agrisani chiede di sapere: “entro quale termine il ministro in indirizzo intenda dare attuazione alle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 980, della legge n. 178 del 2020, avviando le procedure selettive per l’accesso in ruolo su posti di sostegno”. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.