Stampa Stampa
10

ABA CATANZARO, LUCA SIVELLI (FEAT. VLADIMIR COSTABILE) IN MOSTRA AL BOCSMUSEUM


Appuntamento dal 28 gennaio con “Nice Party Nice People”

di REDAZIONE

CATANZARO – 23 GENNAIO 2023 –   Dopo “Pelli di Seppia” di Simone Bergantinie “WerkeÜberWerke” di Bruno La Vergata, l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro è al lavoro per preparare il terzo appuntamento espositivo realizzato in collaborazione con il BocsMuseum (diretto da Marilena Cerzoso) rientrante nella quarta edizione del progetto accademico “Ceilings”.

A partire dal 28 gennaio, infatti, le sale del Bocs ospiteranno Luca Sivelli per la sua prima mostra personale, dal titolo “Nice Party Nice People”, dopo le tante già realizzate assieme a Luigi Moio. Docente dell’Aba Catanzaro, videomaker, artista che si esprime attraverso la videografia e con essa osserva e analizza la società, Sivelli, con questa mostra, presenta il suo lavoro che ha ad oggetto un acquario e la colonia di pesci che lo popola: «La passione per gli acquari è nata quasi per gioco – racconta -.

Ho iniziato a prendermene cura e man mano ho approfondito sempre di più le competenze necessarie a gestirli. E soprattutto mi sono reso conto, osservando i pesci al suo interno, che ci sono molti parallelismi tra l’organizzazione sociale che si danno loro e quella ci siamo dati noi esseri umani.

Così ho immaginato a come sarebbe stato provare a “scolarizzarli”, a portarli al cinema, in discoteca o a una piccola mostra fotografica. Così ho portato nel loro mondo subacqueo alcune di queste attività e ho filmato il loro modo di reagire e interagire», spiega l’artista.

Ne è scaturito un video, in cui il sound design è stato curato da un altro docente dell’Accademia di Catanzaro, Vladimir Costabile, che sarà il focus dell’esposizione al BocsMuseum e lo sarà in duplice modalità. Giocando su prospettive e rifrazione della luce nell’acqua, infatti, un acquario posto al centro della sala farà da “lente” o da “ambientazione” per il filmato (riprodotto da un monitor), a seconda del punto di vista da cui l’osservatore si pone.

 L’acquario, in allestimento minimale “totalblack” e senza pesci, si animerà, quindi, proprio grazie al filmato dando vita a quella che può anche essere vista come un’installazione artistica in realtà aumentata “dal vivo”, senza l’ausilio di filtri digitali come la fotocamera di uno smartphone.

Inoltre, l’esperienza artistica mira a coinvolgere direttamente altri sensi oltre a vista e udito attraverso l’esposizione di tre grandi tele realizzate utilizzandoi rifiuti organici dei pesci e da una ciotola di alghe secche, materiale di scarto dell’acquario, da toccare.

A curare l’allestimento della mostra, i docenti dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro Simona Caramia e Giuseppe Negro.

L’esposizione sarà inaugurata, come detto, il prossimo 28 gennaio, alle ore 11:00, e sarà visitabile fino a fine febbraio secondo i seguenti orari: dal martedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19; sabato, dalle 9 alle 13.

Il BocsMuseum è a Cosenza, in piazza Tommaso Campanella, 22, all’interno del Complesso Monumentale di San Domenico.

 Profilo dell’artista

Luca Sivelli (Napoli, 1974) vive e lavora tra Napoli e Londra.  Insegna presso l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Alcuni suoi lavori sono installati in spazi pubblici, come in “per- formare una collezione, archivio dell’arte contemporanea della Campania” video-acquisizione: Naked Lunch, Museo Madre, Napoli (2018). l’opera Timeless (2008), presso la stazione di Mergellina della Metropolitana di Napoli, e Genius Loci (2013), al Porto del Granatello del Comune di Portici (NA).

Moio&Sivelli hanno partecipato nel 2015 alla “Bienal del fin del mundo” nella mostra “Visioni elettroniche”, a cura di Alessandro Demma, Argentina (Mar de plata), Cile (Valparaiso), Italia (Venezia). Sono stati invitati a rappresentare l’Italia, con il video intitolato Roudabout, all’evento “The One Minutes”, curato dall’IGAV e Alessandro Demma, realizzato nel 2012 nell’ambito del Festival Internazionale della Televisione di Shanghai.

Tra le mostre personali: 2015 “Coast to coast”, Michelangelo Pistoletto e moio&sivelli per il Mediterraneo, a cura di Ludovico Pratesi e Chiara Pirozzi, Galleria KORTIL, Fiume, Croazia2014 “Like a Seagul”, Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive di Pesaro, a cura di Chiara Pirozzi e Ludovico Pratesi. 2013: “QiuTian”, a cura di Adriana Rispoli, Q.I. (quartiere intelligente), Scala Filangieri, Napoli. 2012: “Panta Rei”, a cura di Chiara Pirozzi, galleria Dino Morra Arte Contemporanea, Napoli. 2010: “Naked Lunch”, a cura di Eugenio Viola e Adriana Rispoli, project room, Museo MADRE, Napoli.

Il duo ha condotto numerosi workshop come: nel 2012 “Emotion stop-motion” sulle tecniche di animazione, alla RenminUniversity of China, Pechino. Nel 2012 sono vincitori del Talent Prize premio speciale edizione insideart.eu.

Sono presenti in rassegne video di rilievo come: “Videoart Yearbook”; “Project 59” videofestival internazionale; “Independent Film Show”, a cura di Raffaella Morra, Fondazione Morra, Napoli.  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.