Stampa Stampa
16

A SOVERATO L’OTTAVA EDIZIONE DEL FESTIVAL “JONIO DANZA”


Otre centocinquanta le esibizioni: assegnati premi e borse di studio

 di REDAZIONE 

SOVERATO (CZ) –  26 APRILE 2018 –  Il teatro comunale di Soverato ha ospitato l’ottava edizione del festival “Jonio Danza”.

 Un evento tra i più importanti del Mezzogiorno per numero di partecipanti, qualità delle performance e nomi in giuria. Quest’anno sono state presentate oltre centocinquanta esibizioni, di diversa concezione artistica, frutto della sapiente direzione di Pierluigi Galati che si è avvalso della collaborazione del maestro Michele Villanova, primo ballerino alla Scala di Milano e coreografo molto noto al grande pubblico.

 Eccellenze anche tra i giurati. Artisti di fama internazionale chiamati ad assegnare borse di studio e premi ai concorrenti e alle migliori prestazioni in tutte le discipline. Un vero e proprio parterre di professionisti della danza, impegnati a valutare le esibizioni artistiche degli allievi di ben trentaquattro scuole attive nel Sud Italia.

 Tra i nomi dei componenti della giuria, capitanata da Villanova: Little Phil (reduce dal tour di Justin Timberlake), Mauro Astolfi (fondatore dello Spellbound Contemporary Ballet e direttore artistico del dipartimento moderno-contemporaneo del Centro D.A.F. – Dance Arts Faculty – Progetto Internazionale di Danza e Arti Performative – a Roma), Rocco Greco (direttore artistico “Tauriadance” e altre importanti produzioni).

 Ad inaugurare l’edizione 2018, una anteprima di lezioni, con una intensa giornata di stage che ha visto come location il Mirabeau Park Hotel e il suggestivo panorama di Gasperina.

 “Una grande opportunità – ha commentato Pierluigi Galati – per i numerosi giovani e giovanissimi allievi provenienti da ogni angolo della regione di incontrarsi e confrontarsi con altri coetanei con cui condividono la passione per la danza. Ma anche l’occasione di apprendere tecniche di danza da insegnanti di solida preparazione artistica”.

 A tenere le lezioni uno staff di insegnanti di altissimo livello: Passanti, Biuso, Ivo, Piro, Mc Collin, Altomare, Anais e Concy. Nel corso della lunga giornata si sono alternate lezioni di danza di classica, moderna, hip hop e contemporanea. 

Un bellissimo momento di condivisione sociale che ha messo al centro le emozioni, la disciplina, l’impegno e la vivacità della danza. Il festival dà già appuntamento alla prossima edizione con l’intento di ampliare ulteriormente le sue prospettive.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.