Stampa Stampa
8

A SAN COSTANTINO IL MOSTO SI È FATTO VINO


Settima edizione ieri sera della Festa di San Martino su iniziativa della Pro Loco

di REDAZIONE

SAN COSTANTINO CALABRO (VV) – 11 NOVEMBRE 2018 – A San Martino ogni mosto si fa vino.

E’ questo uno dei proverbi che, ormai da generazioni, viene tramandato per caratterizzare il giorno che per antonomasia apre la nuova stagione vinicola.

Il santo di Tours, in realtà, ha poco a che fare con questa bevanda mediterranea, tuttavia la sua festa è ormai diventata il momento in cui celebrare tutte le tradizionali bontà autunnali offerteci dalla natura e dal sapere dell’uomo.

Sono proprio le genuine prelibatezze di questa stagione che, anche quest’anno, la Pro Loco di San Costantino Calabro ha inteso promuovere nella  Edizione della “Festa di San Martino … dalla vigna al vino”.

Ieri sera, nella centrale Piazza Dante, l’attivo sodalizio culturale ha offerto ai partecipanti i prodotti tipici della locale tradizione culinaria calabrese: caldarroste, ravioli salati, pie di vino, frittelle con acciughe, lupini, crostini con ‘nduja, e tanto altro ancora.

In questo esaltante mix di sapori e profumi non è mancheta naturalmente il re della serata: il buon vino novello, stillato dalle antiche botti e nato dalle pregevoli uve calabresi, che sarà esaltato, nel sapore e nella presentazione, dai tradizionali boccaletti in terracotta che ogni visitatore potrà portare a casa con se.

L’atmosfera di festa è stata completata dalla musica tradizionale del gruppo “The Gaan Band” e dalla bellissima scenografia rurale ideata e realizzata dai soci Pro Loco. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.