Stampa Stampa
9

A NICOLA IRTO LA MASCHERA DELLA RASSEGNA “VACANTIANDU”


Il Presidente del consiglio regionale della Calabria inaugurerà la riapertura dei tre teatri a Lamezia Terme

 di REDAZIONE 

LAMEZIA TERME (CZ) –  3 LUGLIO 2019 – “Sono orgoglioso del lavoro che l’Associazione Teatrale “I Vacantusi” riesce, se pur tra mille difficoltà a fare per l’attività teatrale in Calabria.

Come sempre ogni anno riescono a veicolare l’immagine più bella di una Calabria che non si arrende e che esprime il meglio di se in un settore importante per la promozione sociale, sperimentazione culturale e di affermazione professionale per i propri giovani”. 

Sono le parole espresse dal presidente del Consiglio regionale Nicola Irto in occasione della consegna della maschera simbolo della rassegna “Vacantiandu” che, come ogni anno, viene donata al presidente della Massima Assise calabrese dall’associazione “I Vacantusi” di Lamezia Terme, che da oltre 11 anni porta avanti numerose attività culturali, sociali e teatrali, sia in città che in altre province calabresi. 

A testimonianza della vicinanza del presidente Irto all’associazione lametina, l’annuncio della presenza del presidente del Consiglio regionale all’inaugurazione della riapertura dei tre teatri a Lamezia Terme.

A consegnare la maschera azzurra, realizzata dal maestro Alessandro Cavaliere e simbolo dell’edizione 2019/2020 che prenderà inizio la prossima stagione teatrale, il direttore artistico della rassegna “Vacantiandu” Nicola Morelli, assieme al Presidente FITA Sergio Tomaino, in un incontro che si è svolto a Palazzo Campanella a Reggio Calabria. Morelli ha inoltre illustrato al presidente Irto le attività che saranno portate avanti nel prossimo anno, che prevede come sempre momenti di teatro, cabaret ma anche tanta solidarietà. 

Il presidente Irto si è dimostrato da sempre disponibile ed entusiasta delle iniziative de “I Vacantusi” e ha rinnovato sostegno e vicinanza istituzionale alla rassegna teatrale e all’associazione “I Vacantusi”, soprattutto per l’attività svolta a sostegno dei ragazzi, attraverso i laboratori teatrali offerti dall’associazione lametina, e destinati ai giovani che vivono situazioni di disagio sociale e anche a quelli che si sono distinti e quindi particolarmente meritevoli.

“La rassegna teatrale Vacantiandu – ha proseguito Nicola Irto – è ormai diventata un autentico motivo di vanto per l’intera Calabria e nel contempo un appuntamento attesissimo per tutti gli appassionati di teatro.

 Il lavoro di ricerca, programmazione e organizzazione portato avanti con dedizione e competenza dall’associazione lametina, in particolare dai direttori artistici Nicola Morelli e Diego Ruiz e dal direttore amministrativo Walter Vasta, riesce sempre a proporre al pubblico un cartellone entusiasmante, in grado di valorizzare il talento amatoriale e, al tempo stesso, di lasciare spazio ai più illustri nomi del circuito teatrale nazionale”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.