Stampa Stampa
19

A DAVOLI L’ESTATE È IN BIBLIOTECA


Iniziativa dei Vincenziani rivolta ai bambini del comprensorio dai sei agli otto anni

Articolo di Gianni ROMANO

DAVOLI (CZ) – 7 GIUGNO 2018 –  Per l’estate la biblioteca Vincenziana di Davoli ha organizzato un evento culturale di grande valenza culturale   rivolto   ai   ragazzi   dai   sei   agli   otto   anni   del   comprensorio,   nonché   ai     turisti   che,  solitamente     partecipano   con   interesse   ai   progetti   dei   Vincenziani.  

Il   progetto   “ESTATE   IN BIBLIOTECA”     nasce   dalla   consapevolezza   che   il   libro   ha   una   funzione   insostituibile   nella formazione della persona e nella creazione di una capacità critica, selettiva e costruttiva: saper leggere significa saper pensare e saper giudicare.

In questa prospettiva il libro diventa uno dei mezzi più efficaci per la formazione del pensiero ed è quindi necessario abituare il bambino fin da piccolo a considerarlo un compagno inseparabile della sua crescita e a pensare alla lettura come condizione essenziale per una vita interiore più ricca.

La capacità di leggere non è né innata né insita alla natura umana, anche se in essa si trovano le condizioni e i mezzi per svilupparsi. “la lettura è un vantaggio, è dialogo, è confronto ed è quella buona consuetudine da mantenere per tutta la vita al fine di sviluppare competenze di cittadinanza, essenziali per un inserimento sociale e per un percorso che deve dare pari opportunità a tutti”.

Il progetto raccoglie l’intero programma delle attività estive destinate ai bambini offrendo un tenace servizio di promozione della lettura per tutto il territorio Davolese.

La distribuzione capillare e l’offerta multiforme delle iniziative si concretizza in un importante momento di valorizzazione del servizio bibliotecario, che supera l’intento più immediato della diffusione della passione narrativa, costituendo fisicamente, negli anni, anche  un  luogo di pubblico riferimento nel periodo estivo, all’interno di  un’importante occasione di socializzazione.          

La biblioteca con tale iniziativa vuole andare incontro ai genitori che lavorano e ai turisti che potranno portare, due volte a settimana, i propri figli in un posto sicuro e formativo per la loro crescita culturale e sociale. Il progetto esecutivo sarà curato dalle insegnanti Cinzia Menniti e  Vittoria  Corasaniti con la collaborazione  di  Giulia  Abbruzzo  che   intratterrà  i bambini con giochi e letture.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.