Stampa Stampa
10

A CATANZARO PER IL SEMINARIO SULLE LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMMOBILI


Riceviamo e pubblichiamo:

 CATANZARO –  9 APRILE 2018 –  “Le nuove linee guida per la valutazione degli immobili, dopo il Protocollo d’intesa dei principali operatori del mercato” è stato il tema dell’importante seminario tenuto presso la sala convegni della Camera di Commercio di Catanzaro.

Dinanzi a un folto e attento pubblico, che ha gremito la sala, Sergio Mazzarella, presidente di ABI Calabria, Ferdinando Chillà, presidente del Collegio dei Geometri di Catanzaro, e Gerlando Cuffaro, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Catanzaro, hanno aperto i lavori e portato i saluti degli enti rappresentati.

Sono poi intervenuti Corrado Sforza Fogliani, vice Presidente Abi e presidente del Centro studi di Confedilizia, Angelo Peppetti, responsabile dell’Ufficio Crediti dell’ABI, Fulvio Iervolino di Bureau Veritas Italina, Paolo Righi, past president FIAIP e ora presidente Confassociazioni – Immobiliare, e Sandro Scoppa, presidente Confedilizia Calabria, che hanno svolto approfondite relazioni e trattato gli aspetti più rilevanti sugli argomenti del seminario.

In particolare, i relatori hanno evidenziato come le Linee guida per la valutazione degli immobili, di cui al Protocollo d’intesa sottoscritto dall’ABI insieme ai principali operatori del mercato il 26 ottobre 2016, definisca una serie di principi/linee guida coerenti con la vigente legislazione e con gli standard di valutazione immobiliare Europei ed Internazionali. Ciò al fine di favorire la trasparenza, la correttezza e l’affidabilità nelle valutazioni degli immobili a garanzia dei crediti

Si tratta di uno strumento utile e atteso, che mancava nel panorama italiano per gli aspetti relativi ai crediti inesigibili ed è destinato operatori del settore, i quali avevano indubbiamente bisogno di un documento che fornisse loro indicazioni univoche, di un punto di riferimento autorevole per lo svolgimento della propria attività. 

Esso giunge a maturazione anche sulla scia di recenti normative adottate per fronteggiare la gestione dei crediti inesigibili, dei quali negli ultimi anni sono cresciuti notevolmente il numero e l’ammontare complessivo, soprattutto per la lunga e dura crisi economica.

Predisposte sulla base degli standard di valutazione internazionali e nazionali, e in aderenza ai principi riportati nelle Linee guida del CSM sulle buone prassi nel settore delle esecuzioni immobiliari, il nuovo lavoro mira a preservare il valore della garanzia immobiliare con un impatto positivo in termini di efficienza per i crediti e massimizzazione del valore del patrimonio eventualmente destinato al debitore o all’espropriato.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.confediliziacz.it.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.