Stampa Stampa
30

A CASTROVILLARI LA “FESTA DELL’UVA E DEL TARTUFO”


Due giorni di iniziative per promuovere un prodotto che ha tutte le carte in regola per identificarsi e richiamare un territorio ed una regione

di REDAZIONE 

CASTROVILLARI (CS) –  3 OTTOBRE 2018 –  La tutela della biodiversità e la valorizzazione delle produzioni autentiche di un territorio sono facce della stessa medaglia.

Promuovere un prodotto che ha tutte le carte in regola per identificarsi e richiamare un territorio ed una regione significa incoraggiare le varie declinazioni dei turismi che ad esso possono essere associate e sostenere, quindi, l’economia locale.

Sottende questi obiettivi condivisi l’evento “Convivio d’ottobre – Festa dell’uva e del tartufo” in programma il 5 e 6 ottobre, promosso dall’Amministrazione Comunale insieme alla Pro Loco di Castrovillari e del quale anche la Condotta Slow Food Pollino Sibaritide Arberia è partner insieme alle associazioni TARTUFI & TARTUFAI del POLLINO e delle SERRE, IL TARTUFO E LA SUA CULTURA, CASTROVILLARI ACT – Ambiente – Cultura – Turismo, ATTRAVERSANDO NATURA.

Il programma della due giorni prevede alle ORE 20,30 l’apertura dei punti ristoro con la cucina d’autore a cura degli chef Gaetano ALIA, Pino BARBINO, Luigi AMMIRATI che, nella corte del CASTELLO ARAGONESE prepareranno i piatti a base di tartufo dell’area del POLLINO presentati dalle associazioni TARTUFI & TARTUFAI del POLLINO e delle SERRE e IL TARTUFO E LA SUA CULTURA.

Nel Chiostro del PROTOCONVENTO sarà possibile degustare, invece, il menù identitario proposto dall’agrichef Enzo BARBIERI e del suo staff. – Dalle ORE 21 a MEZZANOTTE di entrambe le serate nella Piazzetta CIVITANOVA sarà protagonista l’intrattenimento e l’animazione di CASTRUM SOUND e RITMO NOVO. – In Piazza CASTELLO, alle ORE 22, saliranno, VENERDÌ 5, i RESTO ZERO, la Cover band di Renato ZERO. – SABATO 6, invece, si terrà il concerto di Amedeo MINGHI.

“Insieme alla collaborazione di Luigi GALLO in rappresentanza dell’ARSAAC ed al sostegno del PARCO DEL POLLINO – ricorda il Fiduciario Lenin MONTESANTO – è iniziato nel 2013 l’impegno del Convivium SLOW FOOD finalizzato a promuovere, attraverso diverse iniziative pubbliche (tra le quali un primo protocollo d’intesa tra sindaci dei territori interessati) l’esigenza di sostenere la ricerca per la tipizzazione e valorizzazione del Tartufo del Pollino.

L’importante evento promosso dal Comune CASTROVILLARI, che fa seguito all’ulteriore ed utile momento di approfondimento organizzato la scorsa estate – conclude MONTESANTO ringraziando il Sindaco Domenico LO POLITO per la confermata sensibilità ai temi della sovranità alimentare – si muove sui binari giusti che sono quelli del ritorno alla terra, della esaltazione dei marcatori identitari distintivi agroalimentari di un territorio e dello sviluppo ecosostenibile e durevole”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.