Stampa Stampa
19

8 MARZO, L’IMPEGNO DEI PARTIGIANI PER LE DONNE


Venerdì prossimo proiezione docufilm “Di Madre in Figlia”, la storia delle mondine di Novi

di REDAZIONE

CATANZARO –  6 MARZO 2019 – Sempre all’insegna dell’impegno, anche quest’anno, l’Associazione nazionale Partigiani d’Italia si appresta a ricordare il significato autentico dell’8 marzo. 

Giornata Internazionale delle donne – tra passato e presente, tra storia e memoria. Con la proiezione del video “Di Madre in figlia”che racconta la vita delle mondine di Novi, passate dalle risaie alle canzoni di lotta, sarà possibile ripercorrere un lungo pezzo della storia d’Italia, dalle durissime battaglie delle donne per il riconoscimento di diritti costituzionali ai giorni nostri. 

Un messaggio che le mondine diventate anziane non si stancano di ripetere: non ci si deve mai fermare nella difesa della democrazia e delle libertà conquistate. Ecco come viene presentato il docufilm in programmazione l’8 marzo alle ore 18 alla libreria Ubik.  

Le Mondine di Novi sono un coro di venti donne della bassa modenese, le più anziane delle quali vengono dall’esperienza della monda del riso (nelle campagne del Piemonte) e della Resistenza (in Emilia). Molti dei canti del loro repertorio sono nati in risaia, ma con il tempo il coro di Novi si è rinnovato, con l’ingresso delle figlie delle mondine e la collaborazione dei Fiamma Fumana. 

Il risultato è un gruppo musicale elettro-folk intergenerazionale. Il documentario racconta il lavoro, gli anni della guerra, la gioia e la lotta, i canti e la loro conservazione negli anni dell’indifferenza, fino alla loro diffusione e alle strategie messe in atto per tramandare questo pezzo di memoria collettiva alle nuove generazioni.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.